Murelli (Lega) “Elezioni subito. No a governo contro volontà italiani e piacentini”

“La Lega ha chiesto elezioni subito. E lo ha fatto sulla base di ciò che è stato espresso dagli italiani il 4 marzo 2018 e che è stato ribadito a maggio di quest’anno. Tutti i cittadini che incontriamo ogni giorno ci chiedono di poter esprimere la loro volontà con il voto. Per questo diciamo no a un governo tecnico o a un esecutivo di convenienza Pd-M5s”.

Lo dichiara la parlamentare piacentina della Lega Elena Murelli all’indomani delle consultazioni del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha ora concesso concesso ai partiti ancora cinque giorni di tempo per proseguire il confronto: martedì prossimo riprenderà le consultazioni per tirare le fila definitivamente.

“Non sarebbe solo un governo contro la Lega – afferma Murelli -, ma contro la volontà degli italiani e dei piacentini che hanno dato fiducia alla Lega il 4 marzo 2018 e alle europee dello scorso maggio. Se a questo aggiungiamo che un esecutivo a trazione Pd-M5S già sta preparando misure drammatiche che vedono l’aumento delle tasse per tenersi buona l’Europa e l’arrivo di massa di immigrati irregolari allora il quadro è completo”.

“Il programma la Lega l’ha già pronto con una finanziaria e una serie di misure pronte ad essere sbloccate per dare impulso ad imprese e consumi e abbassare le tasse ai cittadini a partire dall’Ires. Una manovra da 50 miliardi, costruita dalla Lega dopo gli incontri avuti con i sindacati, le categorie economiche e i cittadini nelle piazze. Non è vero, infine, che non si possa votare tra ottobre e inizio novembre perché c’è la finanziaria. Basti guardare in Europa: Spagna, Austria e Polonia ad esempio, voteranno in autunno”.

“Noi – conclude – andremmo a votare ad ottobre, quindi non capisco i falsi allarmismi di chi sta facendo di tutto per impedire che i cittadini possano esprimersi liberamente e avere un governo che li rappresenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.