Pallacanestro Fiorenzuola sempre più “verde”: arrivano i giovani dal Carpaneto, nascono U18 e U20

Con una nota ufficiale, Pallacanestro Fiorenzuola 1972 comunica un nuovo investimento in favore del settore giovanile gialloblu per la stagione 2019/20120, a testimonianza di un impegno crescente in questa direzione rispetto agli anni passati.

“Il movimento cestistico dei più piccoli – si legge nel comunicato – con numeri in continua ascesa, potrà contare dell’ufficialità del rinforzo di HSB Carpaneto come società diretta satellitare, anche a seguito della proficua collaborazione degli scorsi anni con coach Gian Luca Bricchi e con l’assistente Sara Rocca. La ”Missione Minibasket” della società vorrà abbracciare tutta la Val D’Arda, partendo dalla formazione di nuovi allenatori, passando per la ulteriore crescita del movimento e arrivando ad una caratterizzazione peculiare di tutta l’attività”.

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 annuncia inoltre che “il nuovo Responsabile Settore Minibasket è Claudio Massari, il quale supervisionerà tutto il movimento giovanile, sia a Fiorenzuola che nell’intera Val d’Arda. Andrea Calamita verrà inoltre integrato nello staff tecnico giovanile gialloblu, in arrivo dall’esperienza all’Assigeco Piacenza. Confermatissimo il già citato Gian Luca Bricchi che continuerà il lavoro in quel di Carpaneto, abbracciando sia il MiniBasket che le formazioni Under.

In aggiunta, la società gialloblu ha voluto dare un segnale importante anche in ottica prima squadra, annunciando la creazione delle categorie Under 18 e Under 20, “veri e propri serbatoi per la Serie C Gold”. “Il Capo Allenatore di entrambe le formazioni sarà Alessandro Mambretti, – conclude il comunicato – figura di riferimento nel piacentino per tante stagioni e Assistente Allenatore Serie C Gold della scorsa stagione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.