Prosegue il viaggio dell’Appennino Festival tra Marsaglia, Bobbio e Cerignale

È un doppio appuntamento quello che l’Appennino Festival mette in calendario per prepararsi a festeggiare la mezza estate: lunedì 12 il Festival approda a Marsaglia alle 9 per la discesa in canoa a cura dell’associazione One e alle 18 alla chiesa del Brugnello per la conferenza di Tiziano Fermi dedicata ai “Percorsi in Appennino: vie di terra e vie di acqua, tra hospitali, pievi e celle monastiche” con l’accompagnamento musicale di Priscilla Panzeri, mentre alle 21.30 nel chiostro di San Colombano a Bobbio c’è la nuova tappa di “Per Viam” col cantastorie genovese Bernardo Beisso e gli Enerbia.

“Cornamuse, zampogne e pifferi dall’Appennino all’Irlanda” è il titolo dell’evento, che sarà replicato il 15 agosto alle 21.30 e vedrà partecipare anche il chitarrista Antonio Amodeo, Carlo Gandolfi a cornamusa, piffero e tin whistle, Maddalena Scagnelli al violino e voce, Franco Guglielmetti alla fisarmonica, Nicola Rulli alla mandola. Nella serata del 15 al termine del concerto è prevista una degustazione di vini della Val Trebbia.

Martedì 13 invece l’appuntamento è alle 15 a Cerignale per la tradizionale Festa delle aie con il tradizionale duo di piffero e fisarmonica suonati da Ettore Bani Losini e Davide Balletti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.