Restyling organizzativo per la Croce Bianca “Il nostro impegno per i cittadini”

Più informazioni su

A fronte della riforma del Terzo Settore, diverse associazioni hanno provveduto al cambio dello Statuto Associativo. Tra queste anche la Pubblica Assistenza Croce Bianca di Piacenza, che ha colto l’occasione per attuare un restyling organizzativo “per far fronte in modo più strutturato alle diverse esigenze di cui necessita la popolazione”.

Approvato il nuovo Statuto, è stato incaricato il Coordinatore Provinciale Anpas Comitato Provincia di Piacenza Paolo Rebecchi, che fa parte del Consiglio Nazionale Anpas, per realizzare il nuovo regolamento, il funzionigramma operativo e le istruzioni operative di riferimento. “Il percorso – spiega Anpas -, praticamente iniziato da mesi, ha visto coinvolte una decina di figure, che con dedizione e spirito di sacrificio hanno redatto alcuni documenti che avranno il compito di caratterizzare il corretto funzionamento dell’Associazione piacentina”.

Il Presidente Fabrizio Velieri ha elogiato “l’opera di tutto il gruppo di lavoro”, ed ha presenziato con altri membri del Consiglio Direttivo alla presentazione fatta al corpo volontari, che ha visto la presenza di oltre un centinaio di militi divisi su più appuntamenti: “Ringrazio chi ha lavorato a questo progetto – le sue parole – e sono convinto che questa sia la strada giusta per far fronte alle nuove e vecchie esigenze della nostra popolazione. L’impegno di Croce Bianca sarà la miglior risposta alle necessità che dovremo affrontare”.

La nuova organizzazione è composta dall’attuale Consiglio Direttivo, che oltre al Presidente vede in carica il Vice Presidente Prof. Fabio Fornari, Filippo Zazzali, il Dott. Ubertino Testa, Laura Gaidolfi, Ezio Valenti, Paolo Ruzza e Flaviano Giovanelli. Gli incarichi di livello apicale dell’Organizzazione sono stati affidati a Paolo Rebecchi, in qualità di Coordinatore Area Coordinamento Settori Operativi e di Emergenza e ad Alessandra Grana, che ricoprirà il ruolo di Coordinatore Area di Gestione Turni di Servizio e Volontari.

Rebecchi in merito al cambiamento ha affermato: “Il movimento Anpas è da sempre proattivo alle variazioni che hanno come unico target una risposta efficace. Le nostre organizzazioni di volontariato vivono spesso momenti complessi dettati da tanti fattori, ma l’impegno non manca mai. Croce Bianca rimane un pilastro del sistema e grazie all’impegno di tante persone riesce a far fronte a migliaia di richieste. Ringrazio personalmente il Consiglio Direttivo per la fiducia, i Coordinatori che mi hanno supportato in questa attività e soprattutto chi tutti i giorni (e notti) garantisce la copertura operativa dei mezzi di trasporto, soccorso e delle sale radio.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.