Via al campionato, per il Fiorenzuola impegno casalingo contro il Breno

Più informazioni su

Il campionato di Serie D è ai nastri di partenza, per il Fiorenzuola di mister Tabbiani l’esordio stagionale è al velodromo Pavesi contro il Breno (domenica, ore 15). La società rossonera, che ha affidato la panchina al tecnico ligure al termine di due ottime stagioni sotto la guida di Alessio Dionisi (ora in Serie B al Venezia) e di Lucio Brando (in questa stagione al timone della corazzata Mantova), riparte con la stessa filosofia degli scorsi anni, forte di una formazione se possibile ancora più giovane delle annate precedenti.

Il Ds Di Battista ha infatti formato un gruppo che vede in capitan Guglieri (1984), Piraccini (1987) e Boilini (1991) i giocatori più esperti, con una serie di giocatori Under 25 e un nutrito gruppo di Under 21 a completare una rosa tutta da scoprire. I rossoneri se la vedranno al debutto contro il Breno, pericolosa neopromossa che il Team Manager Luca Baldrighi inquadra così: ”Affrontiamo una squadra che va veramente presa con le molle. Credo che abbiano grande entusiasmo e vogliano iniziare la stagione nel migliore dei modi. Mi aspetto una gara complicata, ma il nostro obiettivo è quello di iniziare con 3 punti, che sarebbero un buon viatico per iniziare nel migliore dei modi il campionato’.’

Il Breno, neopromossa dall’Eccellenza per la prima volta in 27 anni di storia, ha costruito una formazione ambiziosa sotto la guida di mister Mario Tacchinardi, confermatissimo dopo la cavalcata dei playoff di Eccellenza 2018/2019. Dopo l’ultima ottima stagione nel Calvina Sport con 13 reti all’attivo, Alessandro Triglia è passato tra le fila del Breno, a braccetto dell’esperienza di Magrin a centrocampo e dell’estro di Merkaj sulla fascia e sulla trequarti.

Il ko per 6-2 contro il Ciliverghe in Coppa Italia, dopo aver sconfitto nel turno preliminare proprio il Calvina nel derby bresciano, non è stato fragoroso come sembra nel risultato, con al 30′ il penalty fallito da Crea che poteva indirizzare molto diversamente un match tra due formazioni molto frizzanti.

In casa fiorenzuolana, Corbari e Bigotto non saranno della partita ma stanno recuperando dai rispettivi infortun,i al pari del classe 2001 Moukam. Più complessa, invece, la situazione relativa ad Usel, il cui recupero sembra ancora abbastanza lungo. Mister Tabbiani, che a Crema ha optato per un tridente mobile formato da Piraccini, Boilini e Pozzebon, sta testando negli allenamenti anche Arrondini e Palladini per mantenere tutti quanti sulla corda e non fornire indicazioni di formazione significative.

La società rossonera ricorda inoltre che venerdì 6 settembre alle ore 20.30 sul terreno del Velodromo Pavesi – Campo Comunale di Fiorenzuola d’Arda, si terrà il Test Match Under 19 internazionale tra Italia ed Olanda, con ingresso gratuito.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.