Vigor, esordio speciale all’orizzonte per Galazzi: domenica sfiderà da ex il Fanfulla

Le “prove” le ha già fatte in pre-campionato sfidando l’Accademia Pavese, dove è maturato per ben dodici anni. Domenica, però, arriva il palcoscenico ufficiale, la “Dossenina” di Lodi dove insieme alla sua nuova squadra, la Vigor Carpaneto di Martins Adailton, affronterà il Fanfulla, quella maglia bianconera che ha indossato in 24 occasioni nella scorsa annata calcistica, mettendo a segno anche 3 gol.

Oltre al debutto stagionale in serie D, sarà una domenica speciale per Nicolas Galazzi, attaccante esterno classe 2000 della Vigor, giunto in estate in Val Chero in prestito dal Piacenza. Prima dell’esperienza lodigiana, Galazzi è maturato anche nella Berretti dell’Inter, entrando in contatto con la prima squadra per numerosi allenamenti agli ordini di Luciano Spalletti.

Domenica scorsa, Galazzi ha messo a segno la prima rete personale e di squadra ufficiale dell’anno aprendo le danze nel 2-1 di Coppa Italia contro il Lentigione. Non poteva esserci, dunque, un inizio migliore, anche se ora le attenzioni saranno tutte rivolte al campionato.

“Siamo contenti – spiega Galazzi – di aver giocato una bella partita e aver passato il turno contro una squadra che ritroveremo in campionato. Va bene così, ci siamo preparati al meglio per la partita di domenica a domicilio del Fanfulla che sarà durissima”.

Proprio il Fanfulla, la sua ex squadra. “Un po’ di emozione nel tornare alla “Dossenina” ci sarà, non vedo l’ora, ma ora devo pensare alla mia formazione attuale, la Vigor, e cercare di portare a casa i tre punti”. I ricordi, però, a tinte bianconere ci sono. “Sono ricordi fantastici – aggiunge – a Lodi mi sono trovato benissimo con tutte le persone del Fanfulla e devo solo dire grazie”.

Il presente, invece, è a Carpaneto. “Sta andando tutto bene, anche qui mi trovo bene con i compagni, con il mister e con tutti. Spero di ripetere l’annata dell’anno scorso e chissà magari fare anche qualcosa di più. I meccanismi in campo? Adailton ci tiene tanto, proviamo tante cose e pian piano i meccanismi verranno da soli”.

Nella foto di Alberto Benaglia, l’esultanza di Galazzi dopo il provvisorio 1-0 al Lentigione in Coppa Italia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.