Atletica, alla finale nazionale U23 di Rieti due medaglie per i piacentini Palladini e Fontana

Più informazioni su

Si è svolta allo stadio “Guidobaldi” di Rieti a la finale nazionale di società under 23 di atletica.

Tra i piacentini presenti David Palladini e Norberto Fontana, in forza al Cus Parma. I due piacentini, nati e cresciuti tra le fila dell’Atletica 5 Cerchi, da un paio di anni fanno parte di uno dei migliori sodalizi italiani, avendo quindi la possibilità di poter gareggiare ai massimi livelli nazionali non solo in occasione dei campionati individuali, ma anche in quelli di società.

Classe 1999, David Palladini ha corso in maniera egregia: ultimo frazionista della staffetta 4×400 metri, Palladini ha preso il testimone con un grande gap sui primi, ma nonostante un’emozionante rimonta si è dovuto accontentare dell’argento a meno di 3 decimi dalla squadra vincente.

Il giavellottista, Norberto Fontana, già campione italiano individuale a giugno, ha dimostrato ancora una volta il suo valore, mettendo tutti in riga già alla prima bordata con 66,08 m. Ha concluso i suoi 6 lanci con 69,62 metri, lasciando il secondo a 12 metri di distanza. Presente anche la martellista Agata Gremi, in forza all’Atletica Brescia 1950: per lei un ottimo terzo posto nel martello, scagliato a 53,04 metri.

Il Cus Parma e l’Atletica Brescia 1950, grazie all’apporto dei tre atleti, hanno conquistato la seconda piazza maschile e la terza piazza femminile tra i migliori 12 club italiani che sono riusciti ad accedere alla prestigiosa finale.

CAMPIONATI EUROPEI MASTER – A Jesolo ai Campionati Europei Master, il sempreverde Paolo Mazzocconi si è laureato con i colori della nazionale prima vicecampione europeo nei 100 metri categoria M55, poi ha conquistato l’oro nella staffetta 4×100 metri, siglando il record italiano di categoria con il crono di 47″02.

MEETING “CITTA’ DI BUSSETO” – Grandi risultati dell’Atletica 5 Cerchi anche in campo giovanile: al meeting regionale “Città di Busseto” i ragazzi e cadetti blu arancio hanno messo nel paniere ben 7 medaglie: il cadetto Federico Varesi si è aggiudicato il giavellotto con la misura di 24,48 m; argento per Giovanni Zanoni con 21,98 m. Riccardo Davoli ha sfiorato il personale nel salto in alto con 1,52 m, salendo alla fine sul secondo gradino del podio. Tommaso Arfini è stato costretto a destreggiarsi tra gli 80 metri ed il salto in lungo, dove ha ottenuto il personale in entrambe le gare con 11″32 e 4,51 m.

In campo femminile è argento per Sara Vukelic, classe 2004, nel salto in lungo (4,79 m) e bronzo nel giavellotto con 17,79 metri. Giorgia Ferrari e Emma Fiorani hanno raggiunto i 3,73 m e 3,46 m nel salto in lungo e 12″53 e 14″11 negli 80 metri.

Gli under 14 blu arancio non si sono poi fatti scappare la medaglia di bronzo: Erika Pagani la ha ottenuta nel salto in lungo con il personale di 3,78 m, mentre Francesco Terzoni, con un lancio che ha fatto viaggiare il suo vortex a 36,85 m, la ha ottenuta nel giavellotto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.