Cantina di Vicobarone tra i protagonisti di Milano Wine Week 2019

Presentata giovedì 12 settembre, al 31° Piano di Palazzo Pirelli a Milano, l’edizione 2019 dell’evento milanese dedicato al mondo del Vino, in programma dal 6 al 13 ottobre. Ben otto giorni per un palinsesto ricco di eventi e appuntamenti – oltre 300 – che interesseranno tutta la città, con uno sguardo attento all’ evoluzione comunicativa del settore, alle nuove generazioni di consumatori e di addetti ai lavori e alle importanti risorse del turismo vinicolo.

Headquarter della manifestazione sarà Palazzo Bovara, in Corso Venezia, che grazie alla sua posizione strategica e al suo prestigio è la sede ideale per alcuni tra gli appuntamenti più istituzionali della manifestazione. La meravigliosa corte allestita nel cortile al piano terra e le eleganti sale al primo piano ospiteranno un fitto palinsesto di masterclass, seminari, lanci di nuove etichette, aperitivi, cene esclusive e walk-around tasting.

In questa prestigiosa cornice Cantina di Vicobarone sarà la protagonista di una serata che si annuncia esclusiva, un appuntamento imperdibile alla scoperta di una preziosa produzione vitivinicola che da sempre rivolge la massima attenzione al futuro delle nuove generazioni.

“Presenteremo la nostra selezione di vini, pensata per comunicare al meglio i valori di una produzione certificata e espressione di un Territorio unico, in abbinamento ad una suggestiva proposta culinaria che darà forma ad una vera e propria occasione di degustazione esperienziale. Espressione del coronamento di un progetto importante di sostenibilità avviato dall’Azienda, la nostra linea “Sostenibili” è la sintesi dei valori di una produzione di indiscussa qualità che mira alla salvaguardia delle preziose risorse del nostro territorio”. Con queste parole, Massimo Gobbi, Responsabile Commerciale di Cantina di Vicobarone, racconta in anteprima alla stampa di Milano “Le Forme del Vino”, serata evento in programma Giovedì 10 ottobre.

Verranno proposte due dei grandi vini fermi della linea Selezioni, da sempre punto di forza dell’intera produzione vitivinicola: Theta, Malvasia Fermo Colli Piacentini D.O.C. e Pleione, Gutturnio Classico Riserva D.O.C. Non mancheranno gli spumanti Duevì nella versione classica e rosé, vini dal gusto vivace ed elegante. Veri protagonisti dell’occasione saranno i pluripremiati vini Sostenibili per i quali la Cantina ha ricevuto un importante riconoscimento da parte del Ministero dell’Ambiente e di V.I.V.A. (Valutazione dell’Impatto della Vitivinicoltura sull’Ambiente).

Il Gutturnio Frizzante D.O.C. dei Colli Piacentini, la Malvasia Frizzante D.O.C. dei Colli Piacentini e l’Ortrugo Frizzante D.O.C. dei Colli Piacentini hanno dimostrato qualità garantita e certificata da ridotti impatti ambientali della fase agricola (vigneto), dell’intera filiera di trasformazione (cantina), fino alla distribuzione.

Fare di Milano un grande palcoscenico internazionale per il mondo del vino, allo stesso modo di quanto già avvenuto per altre eccellenze italiane come la moda e il design. Questo l’obiettivo della Milano Wine Week che vedrà attivi 6 Wine Districts distribuiti capillarmente nel centro di Milano.

La Milano Wine Week – dichiara Federico Gordini, fondatore e presidente della manifestazione – vuole essere il punto di arrivo e di ripartenza per una nuova generazione di produttori, ristoratori, manager del mondo del vino, sommelier, consulenti ed enotecari che hanno ereditato o costruito aziende e che cercano nuovi linguaggi e nuove forme di approccio all’universo vitivinicolo. E soprattutto vuole essere una grande occasione per i consumatori, per dare loro nuove chiavi di lettura e di avvicinamento al vino attraverso esperienze emozionali”.

“Un evento, ha sottolineato Luciano Ferraro, caporedattore centrale del quotidiano Corriere della Sera e guida del Comitato che organizza la Milano Wine Week, che ha colmato un vuoto incredibile per Milano. Un’opportunità unica per definire nuove linee di sviluppo e crescita dei nostri territori di produzione”. “Milano, capitale dell’eccellenza italiana, deve divenire proprio per questo un grande punto di riferimento per la promozione dell’eccellenza vinicola come già accade per la moda e per il design”, conferma Riccardo Ricci Curbastro, Presidente di Federdoc, sostenuto da Paolo Voltini, Presidente di Coldiretti Lombardia che conferma il sostegno all’evento e pone nuovamente il Focus su territorio e sostenibilità.

Milano Wine Week sarà quindi occasione per parlare di sostenibilità, non solo come tematica ambientale ma come valore. Sociale ed economico. Momento fondamentale della kermesse Milanese il Wine Business Forum un momento di lavoro tecnico, in cui il mondo delle imprese si confronta sui temi di grande interesse, una giornata di riflessione sul mondo del vino italiano alla quale saranno invitati 100 selezionatissimi stakeholder del settore, divisi in 5 tavoli tematici, con l’obiettivo finale di redigere un documento unitario che, al termine dei lavori, sarà consegnato nelle mani del neo-Ministro dell’Agricoltura.

I 5 tavoli di discussione – presentati in conferenza da Silvana Ballotta di Business Strategies – mettono al centro tematiche attuali e di grande rilevanza: finanza e credito, trasformazione digitale, internazionalizzazione e marketing digitale, protezione degli scambi, sostenibilità.

Il sostegno all’iniziativa arriva anche dalla Regione Lombardia, rappresentata in sala da Fabio Rolfi, Assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, che afferma “I produttori sono chiamati ad affrontare la sfida dell’internazionalizzazione e le istituzioni hanno il dovere di essere accanto a loro, sia sotto il profilo economico che facendo da regia per iniziative di successo” e da Lino Stoppani, presidente Epam e Fipe.

Milano Wine Week si avvale del sostegno delle più importanti realtà del settore vitivinicolo italiano. Tra i grandi nomi, presentati e ringraziati in occasione della Conferenza stampa, figura Cantina di Vicobarone, in qualità di partner della manifestazione. (nota stampa)

Nella foto, da sinistra: Fabio Rolfi, Assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi – Massimo Gobbi, responsabile commerciale di Cantina di Vicobarone

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.