Cerca di eludere un controllo, arrestato. Doveva scontare 8 mesi di reclusione

Nel pomeriggio del 25 settembre è stato arrestato dalla pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Pontenure un 39enne nato in Nigeria, domiciliato a Piacenza, di fatto in Italia senza fissa dimora, pregiudicato.

Dal gennaio del 2019 era ricercato perché nei suoi confronti era stato emesso dal Tribunale di Piacenza un ordine di carcerazione per lesioni e resistenza aggravata a pubblico ufficiale commessi nell’agosto del 2017 in Castelvetro Piacentino. Doveva infatti scontare 8 mesi di reclusione.

I militari di Pontenure stavano svolgendo un servizio di controllo lungo la “Caorsana” quando hanno notato che il 39enne, alla vista dell’autovettura di servizio, si era affrettato a raggiungere la vicina fermata dell’autobus che stava per sopraggiungere, quasi a sfuggire ad un controllo.

I carabinieri, notato l’atteggiamento ambiguo dello straniero, lo hanno subito fermato. Lo hanno controllato e compiutamente identificato, visto che con sè non aveva alcun documento. A suo carico pendeva l’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Piacenza e altri sette decreti di espulsione, l’ultimo dei quali risalente all’agosto del 2017 da parte della Prefettura di Piacenza.

Lo straniero quindi è stato portato in caserma, denunciato per inosservanza della normativa sugli stranieri e, dopo le formalità di rito, tradotto al carcere di Piacenza dove sconterà la pena.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.