Cna Piacenza compie 50 anni e dona 5mila euro al Centro Salute Donna

Ha preso vita all’insegna della solidarietà e della beneficenza il primo evento organizzato da CNA Piacenza per celebrare il proprio 50° anniversario di fondazione.

Nei giorni scorsi, infatti, la foresteria del castello di Paderna ha ospitato una cena benefica organizzata dall’Associazione piacentina, che ha messo a tavola oltre centocinquanta invitati e che ha permesso di raccogliere cinquemila euro interamente devoluti al reparto di radiologia del Centro Salute Donna dell’Azienda Usl di Piacenza.

Una scelta non certo casuale quella fatta da CNA Piacenza, che per celebrare il 50° anniversario di fondazione ha scelto come tema principale proprio quello della valorizzazione della figura femminile nel mondo imprenditoriale. Da qui, la scelta di sposare la meritoria causa del Centro Salute Donna, un’autentica eccellenza del nostro sistema sanitario e che da anni opera con grande professionalità e umanità sul territorio a favore dell’universo femminile.

“Vogliamo ringraziare i nostri associati, i nostri dipendenti, le autorità e i rappresentanti delle Istituzioni che hanno deciso condividere con noi questo momento celebrativo – hanno detto il Presidente provinciale di CNA, Giovanni Rivaroli, e il Direttore Enrica Gambazza nel saluto di benvenuto prima della cena – ma ringraziarli anche per la loro sensibilità e la loro generosità. Abbiamo voluto pensare alla parità di genere tanto auspicata in questi ultimi anni, ma a tutt’oggi non ancora realizzata; CNA Piacenza, da questo punto di vista, è sicuramente all’avanguardia dato che ha la propria Presidenza provinciale composta per il 50% da donne. Anche nelle nostre imprese ci sono tante donne che spesso devono dividersi tra gli impegni familiari e quelli professionali, ed è pensando a tutte loro che abbiamo voluto sposare la causa del Centro Salute Donna a cui queste sera possiamo donare 5.000 euro”.

Donazione che è stata consegnata dal Presidente Rivaroli e dal Direttore Gambazza alla dott. Rossella Schianchi, responsabile del Servizio Radiologia del Centro Salute Donna a cui è stata anche dedicata una mostra d’arte con opere relative all’impegno femminile nel mondo del lavoro.

Tante le Autorità presenti al castello di Paderna in occasione di questa cena benefica celebrativa: il Prefetto di Piacenza, Maurizio Falco – che ha ringraziato pubblicamente la CNA per l’impegnativo e concreto operato a favore del tessuto imprenditoriale piacentino, ma anche per la sensibilità dimo-strata a favore della parità di genere – l’Assessore del Comune di Piacenza, Stefano Cavalli, il Vice-presidente della Camera di Commercio, Filippo Cella, il Delegato provinciale CONI, Robert Gionelli, il Presidente provinciale della Coldiretti, Marco Crotti, quello dell’Unione Commercianti, Raffaele Chiappa, e quello di Confesercenti, Nicola Maserati, il Presidente dell’Ordine degli architetti Giuseppe Baracchi.

Presente, ovviamente, anche lo stato maggiore di CNA con la Vicepresidente nazionale Paola Sansoni, il Presidente regionale Dario Costantini, il Segretario regionale Fabio Bezzi e delegazioni da tutte le province dell’Emilia Romagna. Le iniziative per celebrare il 50° anniversario della CNA piacentina proseguiranno ad ottobre con l’Assemblea provinciale in programma a Palazzo Gotico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.