“Perazzi ha avvisato i carabinieri sabato mattina dopo aver visto Sebastiani nei pressi di casa sua”

E’ stato Silvio Perazzi ad avvisare di carabinieri – con una telefonata – sabato mattina e a permettere di individuare Massimo Sebastiani. Lo ha affermato l’avvocato Paolo Fiori, che difende l’amico dell’omicida, proprietario della casa di Costa di Sariano nei pressi della quale è stato rintracciato.

Il legale lo ha detto ai cronisti all’esterno del carcere delle Novate, dove si è recato per andare a trovare il suo assistito, indagato per favoreggiamento e che sarà interrogato nella giornata di mercoledì. “Sebastiani è stato rintracciato – ha spiegato Fiori – sulla base della telefonata che Silvio Perazzi ha fatto ai carabinieri che si sono presentati vicino a casa sua e l’hanno fermato. Perazzi ha detto che aveva visto Sebastiani nelle immediate adiacenze di casa sua”. Fiori ha ribadito l’estraneità di Perazzi all’accusa di favoreggiamento.

Ricordiamo che sulla base di quanto riferito dagli inquirenti Massimo Sebastiani è stato rintracciato alle 12,30 circa di sabato scorso 7 settembre, mentre camminava nelle vicinanze della casa dell’amico Perazzi di Costa di Sariano. A poche centinaia di metri in linea d’aria dalla medesima abitazione Sebastiani ha poi indicato ai carabinieri il luogo di sepoltura del corpo di Elisa Pomarelli, in fondo a una riva scoscesa in mezzo al bosco.

Ai cronisti ha parlato anche il legale della famiglia Pomarelli, Lentini, che ha affrontato il tema del rapporto tra Elisa e Massimo Sebastiani: “Fra di loro c’era un’amicizia, non c’era invece alcun legame di natura economica, perchè Elisa aveva una sua attività e un suo reddito ed era autonoma da quel punto di vista”.

IN AGGIORNAMENTO

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.