Quantcast

Figc, presentato Leone Astrua, il nuovo giudice sportivo della delegazione

Più informazioni su

Molto partecipata (presenti 47 Società su 69 totali) la riunione tenutasi ieri a Piacenza dai vertici del Comitato Regionale dell’Emilia Romagna e della Delegazione Provinciale locale con i Club di Seconda Categoria, Terza Categoria e Settore Giovanile e Scolastico del territorio.

Presenti al tavolo il Presidente Regionale Paolo Braiati, il Vice Presidente Vicario Dorindo Sanguanini, il Vice Presidente Celso Menozzi, il Consigliere Regionale Alberto Zucchi, il Delegato Provinciale di Piacenza Luigi Pelò ed il Presidente dell’Aia di Piacenza Domenico Gresia.

In prima fila in platea il Consigliere Regionale Biagio Dragone, il Delegato Provinciale di Parma Romano Martini e quello di Reggio Emilia Emore Manfredi. Consegnate alle Società vincitrici il Premio Disciplina per la stagione scorsa: la Turris (Giovanissimi) premiata da Romano Martini, il San Rocco al Porto (Allievi), premiato da Emore Manfredi, la Vigor Carpaneto (Giovanissimi Interprovinciali), insignita del riconoscimento da Biagio Dragone, la Bobbiese (Juniores Provinciali), premiata da Celso Menozzi, la Pol. Gerbido Sipa, premiata da Paolo Braiati che poi ha consegnato la “targa disciplina” allo Ziano, vincitore ex aequo del premio in Seconda Categoria assieme al Vigolzone, premiato da Dorindo Sanguanini.

Quindi il Delegato Pelò ha provveduto ad illustrare la situazione del calcio dilettantistico a Piacenza e provincia. Presentato il nuovo Giudice Sportivo della Delegazione Leone Astrua, in sostituzione del dimissionario Enrico Zoino.

Confermati due gironi da 14 squadre (l’A e il B) in Seconda Categoria, e uno da 16 in Terza, campionato in cui si faranno ancora i playoff per permettere due promozioni (una diretta e una in post season). La Coppa di Terza sarà ancora intestata al CONI, mentre nel campionato Juniores, articolato in due gironi da 9 formazioni ciascuno, ci sarà una squadra in più dell’anno scorso.

Previsti poi due gironi (uno da 10 e uno da 11 squadre) negli Allievi Provinciali e due (uno da 11 e uno da 12 formazioni) nei Giovanissimi Provinciali; sempre due raggruppamenti (da 12 squadre ciascuno) nei Giovanissimi e negli Allievi Interprovinciali. Nei campionati di Elite ci saranno due squadre (Fiorenzuola e San Giuseppe) negli Allievi e tre (Gotico Garibaldina, San Lazzaro Farnesiana e Vigor Carpaneto) nei Giovanissimi. Numeri importanti per l’attività di base con 203 squadre complessive tra Esordienti (66), Pulcini (80) e Primi Calci (57).

Indetta per lunedì 23 settembre, sempre presso la Sala Coni di Piacenza, una riunione delle Società con i rappresentanti dell’AIA locale per approfondire le novità regolamentari inserite nella circolare n.1 dell’Aia. Invitati i Club ad osservare in modo attento le procedure di tesseramento dei propri giocatori e a rispettare i termini di presentazione nell’organizzazione dei tornei. Esteso sempre a tutte le Società l’invito a partecipare alla gara amichevole tra Italia e Olanda Under 19, in programma venerdì 6 settembre alle ore 20 a Fiorenzuola (ingresso gratuito).

Interessante la relazione presentata dal Presidente Braiati che ha illustrato le principali novità regolamentari per la stagione sportiva 2019/20, dalla nuova normativa sulle gare interrotte a quella relativa al tesseramento dei giocatori stranieri, al prestito dei calciatori, all’obbligo di utilizzo degli allenatori abilitati, fino all’importanza per le Società di rinnovare l’iscrizione al registro del Coni. Grande curiosità per il progetto Esport, che porterà i Club della regione interessati a sfidarsi in un vero e proprio torneo di Playstation 4 con il “game” Fifa 19.

Il Vice Presidente Vicario Sanguanini ha poi affrontato temi caldi come la necessità di ridurre il numero delle variazioni delle gare e di prestare la massima attenzione alla corretta omologazione degli impianti sportivi, mentre il Vice Presidente Menozzi ha esposto le principali novità legate ai campionati giovanili, in particolare l’introduzione di un campionato regionale d’Elite per le categorie Allievi e Giovanissimi.

Significativo l’invito di Domenico Gresia. Il Presidente della sezione di Piacenza dell’AIA ha raccomandato infatti alle Società di avere un atteggiamento particolarmente collaborativo nei confronti dei giovani direttori di gara al fine di tutelare al meglio il corretto svolgimento del gioco ed il rispetto di tutte le parti coinvolte. (nota stampa)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.