Juventus, Napoli e Inter: saranno loro a darsi battaglia per la vittoria del campionato?

Più informazioni su

La Serie A 2019 – 2020 è iniziata da appena due giornate ma è già tempo di fare i primi bilanci, seppur provvisori. Il campionato appena iniziato sembra avere tre protagonisti pronti a prendersi la scena: Juve, Napoli ed Inter si giocheranno la vittoria del campionato? Secondo quanto raccontato dai pronostici delle partite di Serie A di Bottadiculo.it sembra proprio di sì.

La Juventus è partita alla grande e dopo la vittoria nella prima uscita stagionale in quel di Parma, ha conquistato i tre punti anche nel big match contro il Napoli di Carlo Ancelotti. La squadra di Sarri, dopo un inizio al rilento nella prima uscita stagionale, nella gara dello Juventus Stadium ha messo in scena una partita praticamente perfetta fino al settantesimo, minuto più minuto meno.

La vittoria, arrivata al 92’ minuto grazie ad una clamorosa autorete di Koulibaly, pone i bianconeri in testa al campionato. Ci sono da registrare alcune cose: in primis la forma fisica di alcuni calciatori e, cosa non meno importante, la difesa. L’arrivo di De Ligt dall’Ajax ha bisogno di tempo per dare i suoi frutti, così come il doppio colpo a centrocampo targato Ramsey e Rabiot. Per il resto tocca a Sarri gestire una rosa di primissimo livello che vede, tra gli altri, il rilancio di Higuain e di Douglas Costa. Occhio però alla situazione scontenti. Dybala non sembra essere felice del ruolo da comprimario, così come Mandzukic e Emre Can, i quali sono stati anche esclusi dalla lista per la prossima Champions League. Ovviamente la squadra bianconera resta la favorita assoluta per la vittoria finale del campionato vista la qualità della rosa e la tradizione societaria.

Il Napoli di Ancelotti

Gli azzurri di mister Carlo Ancelotti possono sperare in un mezzo passo falso da parte della Juventus per tentare l’affondo decisivo allo scudetto, sfiorato due anni fa quando sulla panchina partenopea sedeva Maurizio Sarri. La squadra partenopea ha dalla sua un gruppo solido e già rodato per i metodi e le idee di mister Ancelotti. Sul mercato è stato fatto il massimo, visti gli arrivi di Manolas, Di Lorenzo, Elmas, Lozano e LLorente. Sfumato, dunque, il sogno James Rodriguez, ma il messicano Hirving Lozano può farlo dimenticare in fretta. La squadra c’è ed è di primissima qualità. In difesa la coppia Koulibaly-Manolas rappresenta una delle più forti in Europa, mentre l’attacco è stato arricchito con l’esperienza di Fernando Llorente, ex Juve, e la brillantezza della stella messicana el Chucky Lozano, in gol all’esordio in azzurro nella gara persa contro la Juventus.

I tifosi sperano di ritrovare in fretta la solidità difensiva, visti i sette gol presi nelle prime due partite, ma sono fiduciosi in vista di una stagione che si annuncia avvincente e combattuta, durante la quale il Napoli può recitare un ruolo di primissimo ordine.

La nuova Inter di Conte

Altra seria candidata per la vittoria dello scudetto è l’Inter di Conte. L’ex commissario tecnico della nazionale ha ottenuto dal mercato quasi tutti i calciatori richiesti. A partire dal bomber belga Lukaku, prelevato dal Manchester United per una cifra superiore agli ottanta milioni di euro. A centrocampo sono arrivati i due azzurri Barella e Sensi, col secondo in grande spolvero in questa prima fase di stagione, ed in difesa il tecnico salentino può contare sull’esperienza di Godìn. Nelle prime due gare di campionato i nerazzurri hanno conquistato sei punti, frutto delle vittorie contro Lecce e Cagliari. La squadra sembra seguire i dettami dell’ex tecnico della Juventus, anche se ci vorrà ancora un po’ di tempo per vedere la vera creatura di Conte.

Una lotta scudetto che passa innanzitutto dagli allenatori. Infatti, mentre Sarri si contraddistingue per la sua filosofia di gioco, Ancelotti per le capacità di gestione del gruppo e lettura delle partite, Conte si differenzia per la grinta e per l’intensità con cui fa giocare le proprie squadre. Siamo sicuri, comunque, che il campionato appena iniziato saprà offrirci tanti spunti e tanto spettacolo. Questo a vantaggio, ovviamente, dei tanti tifosi che sperano di vedere sempre più spesso partite spettacolari e molti meno match noiosi e dal risultato scontato. L’inizio di campionato fa ben sperare, soprattutto se si considerano i tanti gol messi a segno in queste due giornate iniziali. La sosta per le nazionali potrà far ricaricare le batterie in vista di un primo tour de force tra campionato e Champions League tutto da gustare. Insomma, la lotta per la conquista dello scudetto è appena iniziata, ne vedremo delle belle.

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.