Piacenza prepara il suo “Futuro in salute”

Il 1 ottobre prende il via “Futuro in Salute”, la più grande e articolata manifestazione dedicata alla salute della provincia di Piacenza, promossa da Aus e giunta alla sua 6ª edizione.

Sarà il Pubblico Passeggio, nel tratto compreso tra via Genova e via Alberici, la location che per il quarto anno consecutivo ospiterà la cinque giorni d’iniziative organizzata dall’Azienda Usl di Piacenza – in collaborazione con il Comune di Piacenza e con la Conferenza territoriale socio sanitaria – e dedicata alla prevenzione e ai corretti stili di vita.

“Il messaggio è che i cittadini devono darci una mano a curarsi – ha spiegato Luca Baldino, Direttore Generale Ausl di Piacenza durante la presentazione nella Sala Colonne dell’ospedale cittadino -, vogliamo concentrarci sulla prevenzione, la diagnosi precoce e sui corretti stili di vita”.

Dal 1 al 5 ottobre saranno tante le iniziative dedicate a bambini, adolescenti, adulti e anziani. Dall’importanza delle vaccinazioni, all’alimentazione, agli esami diagnostici, alle scelte del parto, agli screening, ai test Hiv, passando per la sessualità responsabile, la medicina del lavoro, l’ispettorato micologico, le manovre di primo soccorso e molto altro, grazie alla collaborazione fattiva con tutti i reparti ospedalieri e i vari dipartimenti dell’Azienda Usl di Piacenza.

“Con questo tipo di iniziative – ha proseguito Baldino – intendiamo far conoscere ai cittadini i servizi di sanità pubblica. Questa edizione di “Futuro in Salute” sarà caratterizzata da “percorsi” del socio-sanitario integrato con numerosi stand, in particolare la ricostruzione di una Casa della Salute: dall’aspetto oncologico al materno infantile, sui protocolli dell’emergenza-urgenza del 118 e tanto altro”.

E proprio la novità di quest’anno sarà la creazione di una piazzetta della salute (allestita nelle vicinanze di via Alberici) in cui sarà possibile fare un percorso di valutazione personalizzato del proprio reale stato di salute. Esattamente come accade in ogni casa della salute sul territorio, medici di famiglia, infermieri e fisioterapisti lavoreranno insieme in modo integrato per un’analisi congiunta di rischio cardiovascolare, respiratorio e metabolico.

Il percorso sarà attivo sabato 5 ottobre (ultimo giorno della manifestazione) dalle ore 9 alle 13, e nel pomeriggio dalle 14 alle 18. Per effettuare il percorso, riservato alle persone di età compresa tra i 40 e 75 anni, è necessario prenotarsi al numero 0523.302016, attivo da mercoledì 25 settembre (e poi dal lunedì al venerdì) dalle ore 8:30 alle 12:30.

Il percorso prevede la valutazione delle abitudini di vita, la misurazione della pressione arteriosa, il controllo dei valori di glicemia e colesterolo, il calcolo dell’indice di massa corporea, un test di forza e coordinazione dei movimenti con relativa valutazione cardiologica, una valutazione diabetologica, pneumologica, riabilitativa e della motivazione al cambiamento. Una consulenza a 360° assicurata dagli specialisti, ponendo il paziente al centro del percorso.

Per il programma dettagliato visitare il sito di Ausl Piacenza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.