Ricerche più mirate a monte, i cani fiutano un’altra traccia a Veleia foto

FIUTATA NUOVA TRACCIA – I cani di Anpas hanno fiutato una traccia che potrebbe essere riconducibile al passaggio di Massimo Sebastiani nella mattinata del 4 settembre. Le unità cinofile hanno rilevato una traccia olfattiva nella stessa zona, poco a monte del centro abitato di Veleia, dove sabato scorso era stato rinvenuto un presunto giaciglio di foglie.

Anche in questo caso si tratta di un ritrovamento che necessita di riscontri. L’area è quella nelle vicinanze della località Lago, dove alcuni giovani avrebbero affermato di aver visto nei giorni scorsi muoversi un uomo con uno zaino sulle spalle.

LE NUOVE RICERCHE – Ricerche più approfondite e mirate nella giornata di mercoledì 4 settembre, a partire dai dintorni del borgo di Sariano di Gropparello, senza tuttavia escludere aree più a monte, verso Veleia e Morfasso.

Come annunciato dal comandante provinciale dei carabinieri Michele Piras nei giorni scorsi, sono mutate le modalità di ricerca di Elisa Pomarelli e Massimo Sebastiani, scomparsi da domenica 25 agosto. I rinforzi dei carabinieri del Reggimento Gorizia non hanno ingrossato le fila dei militari coinvolti nelle operazioni, sono sempre una ventina, ma hanno dato il cambio ai colleghi.

Le squadre miste composte da volontari e forze dell’ordine e coordinate dai carabinieri, circa 50 persone, si sono spostate più a monte e stanno cercando in zone già battute nei giorni scorsi: nei dintorni di Sariano, nei boschi di Veleia dove era stato rintracciato un presunto giaciglio sabato scorso, ma anche più lontano, nell’area del parco provinciale Monte Moria, e ancora nelle grotte e nelle cavità artificiali nel Monte Giogo.

A supporto di vigili del fuoco presenti con l’unità di crisi mobile e volontari, ci sono anche le unità cinofile della Guardia di Finanza. Impiegati anche dieci agenti della polizia locale Unione Valnure e Valchero più due dell’Unione Valdarda.

FIACCOLATA PER ELISA A BORGOTREBBIA – E’ in programma giovedì 5 settembre a Borgotrebbia una fiaccolata per Elisa Pomarelli, residente nella frazione di Piacenza. La famiglia e gli amici hanno dato appuntamento alle 20 per tutti quelli che vogliano manifestare solidarietà alla famiglia.

IN AGGIORNAMENTO

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.