Rivoluzione digitale in Fondazione, le richieste di contributo solo online

Trasparenza e velocità, questi gli obiettivi della ‘rivoluzione’ nella modalità di richiesta dei contributi alla Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Come spiegato nel corso di una conferenza stampa dal presidente della Fondazione, Massimo Toscani, l’ente ha deciso di rinnovare l’immagine grafica del proprio sito, attivando anche una sezione dedicata alla richiesta on line dei contributi a sostegno di iniziative e progetti.

Possono candidarsi gli enti pubblici, le realtà senza scopo di lucro, associazioni di volontariato, imprese sociali, mentre sono escluse persone fisiche e imprese private. Lo scorso anno sono stati erogati complessivamente 4 milioni di euro di contributi dalla Fondazione di via S. Eufemia.

Sito web Fondazione di Piacenza e Vigevano

Una novità che sarà attiva già dalla prossima erogazione, il cui termine è fissato per il 31 ottobre di quest’anno. Le richieste dovranno infatti essere presentate solo in formato digitale, previo accreditamento sul sito. Tre le diverse procedure che dovranno essere seguite, a seconda dell’importo richiesto, se inferiore a 5mila euro, superiore a 5mila o superiori a 50 mila euro (in quest’ultimo caso il soggetto richiedente dovrà prevedere il 30 % di risorse proprie o cofinanziamento).

Quante richieste saranno ammesse? Dipende dal richiedente. Per i soggetti dotati di personalità giuridica tre all’anno, non più di due per sessione, per gli altri 2 all’anno, una per sessione. Il nuovo sito web della Fondazione, come già detto interamente rinnovato, consentirà agli utenti di essere aggiornati su iniziative e progetti in corso, oltre ad avere un archivio di mostre e eventi che si sono tenuti negli anni scorsi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.