Un minuto di silenzio per Elisa Pomarelli a palazzo Mercanti

Il consiglio comunale di Piacenza ha tributato un minuto di silenzio per “la tragica scomparsa Elisa Pomarelli, “vittima dell’ennesimo caso di femminicidio” come sottolineato dal presidente del consiglio Davide Garilli.

“E’ doveroso testimoniare la vicinanza alla famiglia di Elisa Pomarelli per la tragedia che li ha toccati, purtroppo – dice Stefano Cugini, capogruppo Pd – non l’unica a portare Piacenza agli onori della cronaca in questi ultimi mesi. Voglio dare anche una stretta di mano virtuale ai volontari, ai rappresentanti delle forze dell’ordine e i professionisti del soccorso che si sono prodigati nelle ricerche e nelle indagini, insieme ai rappresentanti della stampa che hanno fatto il loro lavoro con la giusta delicatezza, pur nel rispetto del diritto di cronaca”.

Lorella Cappucciati (Lega) ha voluto mettere in evidenza l’emergenza educativa che questi episodi testimoniano. “Il rispetto tra i sessi va insegnato a scuola” dice la consigliera.

“Il rispetto del dolore di questa famiglia deve essere dimostrato attraverso la vicinanza di tutta la comunità, e anche della stampa – ha concluso il sindaco Patrizia Barbieri – perché è un doppio dolore. Dichiarazioni, ricostruzioni non fanno altro che alimentare lo strazio per un evento davvero terribile, come è la perdita di una figlia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.