Quantcast

“Bonaccini pensi alle strade invece che al tour de France in Emilia Romagna”

Più informazioni su

“Per distogliere l’attenzione dagli anni di fallimenti e scelte sbagliate dalla sinistra alla guida della Regione, Bonaccini adesso la spara grossa e dice di voler ospitare la partenza del Tour de France. Quella Francia di Macron a cui il Pd guardava estasiato, salvo poi essere preso a schiaffi quando ci rimandava indietro gli immigrati, entrando addirittura con la polizia nel nostro Paese”.

Lo affermano i parlamentari leghisti Elena Murelli e Pietro Pisani. “Nell’intervista al Resto del Carlino – proseguono i parlamentari della Lega – l’attuale presidente della Regione dice di destinare 10 milioni per le strade percorse dai ciclisti. Che sforzo! Ricordiamo che solo a Piacenza, per la manutenzione e gli interventi, il precedente Governo ha fatto arrivare – per la manutenzione o per il ristoro dei danni delle alluvioni e la messa in sicurezza – decine di milioni, senza considerare quelli destinati ai principali ponti”.

“Nei prossimi due anni, l’Anas ha stanziato 22 milioni a cui se ne aggiungono altri 4,5 per la strada fra La Verza e Bobbio. Nonostante questo, le strade di montagna restano in una situazione critica e il ponte della Pievetta, a Castelsangiovanni, resta senza un futuro per le carenze amministrative. E la Regione non batte un colpo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.