DL Crisi aziendali, Borgonozoni (Lega) “Da Governo totale disattenzione a infrastrutture dell’Emilia Romagna”

“Nel decreto crisi aziendali c’è un solo progetto stradale finanziato (il cosiddetto ‘Mare-Monti’), e riguarda il distretto fermano-maceratese. Sono totalmente assenti, invece, le infrastrutture emiliano romagnole”.

Lo denuncia la senatrice Lucia Borgonzoni, candidata alla presidenza della Regione Emilia Romagna, che per “rimediare alle lacune del governo”, ha fatto presentare un pacchetto emendamenti per il finanziamento e per interventi necessari a decine di strade tra Piacenza e Rimini. Tra queste anche il ripristino del collegamento, franato, della Provinciale 325 Val di Setta (vedi foto in allegato), “interrotta da 6 mesi all’altezza di Gardelletta con disagi enormi per l’intera vallata, per le famiglie, i pendolari, gli studenti e le aziende”.

“Come si può pensare di intervenire sulle crisi aziendali se non si mette mano ai problemi infrastrutturali che sono di grave ostacolo per le stesse aziende? – dice Borgonzoni – Stupisce la disattenzione del governo Pd-M5s per il nostro territorio. I distretti emiliano romagnoli e le tante aree produttive della regione meritano una politica attenta. Dissesto, mancanza di manutenzione adeguata, assenza di collegamenti, mettono in difficoltà gli operatori di tanti poli produttivi che avrebbero bisogno di poter accedere agevolmente alle maggiori arterie stradali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.