“Il padrino dell’antimafia”, Attilio Bolzoni presenta il suo libro a Piacenza

Martedì 29 ottobre (ore 21), all’Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano, il giornalista di Repubblica Attilio Bolzoni presenta “Il padrino dell’antimafia. Cronaca di un potere infetto” edito da Zolfo.

Bolzoni sarà ospite di 100×100 in movimento-APS in un evento organizzato in collaborazione con la Fondazione, Teatro Trieste34, Libreria Fahrenheit, Associazione Cosa Vostra, Comitati Terre di Zara e Mantova Acqua, Territorio e bene comune. La tappa piacentina fa parte di un tour di tre giorni che vede la presenza di Bolzoni anche a Brescello (RE) e Pegognaga (MN). Modera la serata il Direttore del quotidiano Libertà, Pietro Visconti. Introduce Rossella Noviello, Presidente dell’Associazione organizzatrice.

IL LIBROUn libro che racconta la storia di Antonello Montante, imprenditore siciliano nel cuore di un boss di Cosa Nostra che diventa misteriosamente il faro dell’Antimafia italiana.
’Con la complicità di ministri dell’Interno e alti magistrati, di spie e generali, Calogero Antonio Montante in arte Antonello è il personaggio che più di ogni altro segna l’oscura stagione delle ‘mafie incensurate’ che dettano legge dopo le stragi del 1992.

Simbolo della legalità per Confindustria e a capo di una centrale clandestina di spionaggio, fra affari e patti indicibili la sua storia fa scorgere un pezzo d’Italia con il sangue marcio’. 
Il libro edito da ‘Zolfo Editore’, offre una lettura dettagliata e senza filtri della antimafia oggi, con gli occhi di uno dei più grandi giornalisti italiani che si è occupato di criminalità organizzata.
 Un tema, quello della criminalità organizzata e delle infiltrazioni nelle associazioni di categoria, che tocca da vicino il territorio emiliano scosso dall’inchiesta Aemilia. Parallelamente una inchiesta che interroga sul ruolo, spesso opaco, delle associazioni antimafia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.