Infortunio alla centrale di Caorso, la Lega “Il Governo faccia chiarezza”

“Il governo faccia chiarezza sul gravissimo incidente dello scorso 25 settembre nel sito nucleare di Caorso (Piacenza)”.

Lo chiedono i deputati della Lega Elena Murelli e Guido Guidesi che, assieme a tutti i colleghi del Carroccio dell’Emilia-Romagna e della Commissione Attività produttive di Montecitorio, hanno presentato un’interrogazione al Ministro dello sviluppo economico

“Ancora tanti, troppi i punti di domanda su quanto avvenuto. A partire da cosa lo abbia scatenato, se ci sono conseguenze per l’ambiente e la salute delle persone che vivono nel territorio e quali. Non ultimo, quali garanzie possa fornire l’esecutivo sulla messa in sicurezza del sito stesso”.

“E’ chiaro – sottolineano i rappresentanti della Lega – che le scarne rassicurazioni fornite finora da Sogin, società incaricata dello smantellamento, non bastano di certo a tranquillizzare nessuno. La popolazione residente e il Paese intero ha il diritto di sapere come stanno davvero le cose. Così come dev’essere altrettanto chiaro che non ci accontenteremo delle solite frasi di circostanza. Tanto meno di un’eventuale, inaccettabile melina da parte delle istituzioni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.