Kick Boxing, Yama Arashi protagonista al Trofeo Coni Kinder+Sport

Più informazioni su

Il risultato non è tutto. Una frase ricorrente nello sport, profonda, vera e quanto mai attuale quando si parla di giovanissimi.

E’ stata un’esperienza intensa e indelebile quella vissuta da due promesse della C.E. Yama Arashi, Alice Dotti e Lorenzo Galli, protagonisti in Calabria nel kickboxing nell’ambito della rassegna nazionale Trofeo CONI Kinder + Sport. I due piacentini hanno partecipato difendendo i colori dell’Emilia Romagna in una squadra che comprendeva anche due giovanissimi atleti di Parma, Dario Effremo e Somaya El Hayek, e che era guidata dal maestro piacentino (anche tecnico azzurro di Pointfight) Adriano Passaro.

A lui il compito di tracciare il bilancio dell’avventura in terra calabrese: “Come Emilia Romagna – spiega – siamo arrivati ottavi su sedici regioni in quella che era la prima esperienza in assoluto. E’ stata un’avventura fantastica, con la cerimonia d’apertura molto bella ed emozionante, oltre a una bellissima location con piscina e accesso al mare. Per i nostri ragazzi, è stato un week end di sport ma anche di tanto divertimento. La gara prevedeva tre prove (combattimento, circuito motorio e prova al sacco), abbiamo avuto buone prestazione per i nostri ragazzi, ma qualche errore non preventivato ci ha fatto scivolare all’ottavo posto. Tutti sono tornati molto entusiasti e determinati: respirare un’atmosfera del genere li ha galvanizzati”.

Nella foto, Lorenzo Galli e Alice Dotti (C.E. Yama Arashi)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.