La Vigor Carpaneto cerca continuità contro il Progresso

Più informazioni su

Continuità e punti. Sarà questo l’obiettivo della Vigor Carpaneto 1922, rigenerata dal pareggio di domenica scorsa a domicilio della Correggese (1-1) ma ancora nelle ultime posizioni del girone D di serie D. Domani (domenica) alle 15 i biancazzurri piacentini saranno di scena davanti al pubblico amico del “San Lazzaro” di Carpaneto per affrontare i bolognesi del Progresso nell’ottava giornata di andata.

Il pareggio in terra reggiana ha interrotto la striscia di quattro sconfitte consecutive della Vigor, che nell’occasione ha reagito positivamente alla scossa derivante dal cambio in panchina (passaggio del testimone tra Martins Adailton e Stefano Rossini). Una scintilla che però ovviamente non basta, anche perché il Carpaneto è ancora nei bassifondi della classifica con 3 punti in 7 partite e per risalire serve una vittoria, quest’anno sempre rimandata in questi match.

“In settimana – spiega Rossini – abbiamo lavorato su diversi aspetti e preparato la partita con il Progresso, avversario che abbiamo studiato. Negli allenamenti abbiamo provato alcune situazioni che si creeranno nelle due fasi (possesso e non possesso). Dobbiamo continuare sui binari dell’intensità e della personalità, accrescendo l’autostima. Il Progresso è una formazione che mette molta intensità e che ci aggredirà molto quando avremo la palla. Inoltre, dispone di buone individualità, l’attaccante Girotti su tutte, un elemento da tenere sotto controllo per le qualità aeree e anche di attacco della profondità, oltre ad aver giocatori di qualità a metà campo, tra cui Menarini”.

“E’ una squadra che può fare e sta facendo molto bene e a cui bisogna prestare attenzione, anche se dobbiamo focalizzarci sul nostro gioco. A Correggio è stato un punto di partenza, dobbiamo continuare a mettere basi e conoscenze nel nostro bagaglio. Sappiamo che il campionato non aspetta e bisogna al contempo far punti”.

Dopo aver scontato due turni di squalifica, torna a disposizione il giovane centrocampista Giacomo Rossi (1999). Ventuno i convocati da mister Rossini; in settimana, lavoro a singhiozzo per l’attaccante Salvatore Bruno, limitato da un fastidio muscolare.

Portieri: Lassi, Dieye

Difensori: Zuccolini, Bini, Barba, Brizzolara, Confalonieri, Favari, Rossini

Centrocampisti: Mastrototaro, Abelli, Romeo, Zazzi, Fittà, Rossi

Attaccanti: Rantier, Galazzi, Giannini, Bruno, Rivi, Piscicelli.

L’AVVERSARIO – Il Progresso è allenato da Roberto Moscariello, tecnico che aveva già incrociato la propria strada con la Vigor Carpaneto nelle scorse due avventure in serie D guidando un’altra formazione bolognese, il Sasso Marconi. In classifica, i rossoblù (neopromossi in categoria) occupano la nona posizione con 10 punti all’attivo, frutto di 3 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte, l’ultima domenica scorsa in casa contro il Lentigione (0-1). In rosa, ci sono diversi elementi già sfidati dalla Vigor in serie D, soprattutto con le compagini bolognesi, tra cui il già citato attaccante Girotti, ma anche i vari Menarini, Mezzetti, Chmangui e l’ex Fiorenzuola Cestaro.

“Siamo soddisfatti dell’inizio – spiega mister Moscariello – anche se per come abbiamo giocato forse ci manca qualche punto. Con il Lentigione abbiamo perso a causa di un grande errore nostro, ma avevamo fatto una buona partita, idem con il Ciliverghe. Siamo giovani ma al contempo ambiziosi, il nostro obiettivo è arrivare il prima possibile a quota 40 punti. La Vigor? La classifica evidenzia qualche problema, ma conosco mister Rossini che ha già dimostrato di aver fatto bene a Carpaneto. I miei collaboratori mi hanno parlato di una squadra che ha cambiato qualcosa domenica scorsa a Correggio e mi aspetto una formazione più quadrata rispetto a prima. Domenica sarà una partita difficile per tutti, aperta a qualsiasi risultato. Alla vigilia dovrò valutare alcuni acciacchi che hanno interessato in questi giorni Girotti, Fiore e Bruzzi”.

LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Vigor Carpaneto 1922 e Progresso sarà l’arbitro Erminio Cerbasi della sezione AIA di Arezzo, coadiuvato dagli assistenti Emanuele Damiani di Sondrio e Matteo Franzoni di Lovere

IL TURNO – Questo il programma dell’ottava giornata d’andata del girone D di serie D (domenica ore 15): Calvina-Correggese, Ciliverghe-Alfonsine, Fanfulla-Mantova, Forlì-Crema, Lentigione-Fiorenzuola, Sammaurese-Savignanese, Sasso Marconi Zola-Mezzolara (sabato ore 15), Sporting Franciacorta-Breno, Vigor Carpaneto 1922-Progresso.

LA CLASSIFICA – Mantova 19, Fiorenzuola 17, Correggese 14, Lentigione, Breno, Mezzolara, Crema 13, Fanfulla 12, Progresso 10, Ciliverghe 8, Sporting Franciacorta 7, Forlì, Sasso Marconi Zola, Alfonsine 6, Sammaurese 5, Vigor Carpaneto 1922, Savignanese, Calvina 3.

I BOMBER – Questa la classifica dei marcatori (prime posizioni) del girone.

10 reti: Scotto (Mantova) – 6 su rigore

7 reti: Guccione (Mantova)

6 reti: Triglia (Breno) – 2 su rigore

5 reti: Altinier (Mantova), Carrasco (Correggese), Pieri (Sammaurese)

4 reti: Manuzzi (Savignanese), Piraccini (Fiorenzuola) – 3 su rigore, Sereni (Mezzolara) – 1 su rigore

3 reti: Bardelloni (Sporting Franciacorta), Bernasconi (Lentigione) – 2 su rigore, Confalonieri (Ciliverghe) – 1 su rigore, Costantini (Sammaurese) – 1 su rigore, Franchini (Correggese), Girotti (Progresso), Laribi (Fanfulla), Pagano (Crema) – 1 su rigore, Piccinini (Lentigione), Rantier (Vigor Carpaneto 1922) – 2 su rigore, Saporetti (Correggese).

Immagine Maurizio Hobby Foto

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.