Lyons, domenica tra luci e ombre per l’U18 e l’U14

Più informazioni su

Rugby Lyons, i resoconti delle partite di domenica 13 ottobre di Under18 e Under14.

UNDER 18 – In una bella domenica di sole, a Modena, fa il suo debutto stagionale la formazione regionale dell’Under 18. Durante il riscaldamento gli occhi preoccupati dei piacentini si soffermano sulla “taglia” decisamente maggiore degli avversari, ma al fischio d’inizio ogni timore svanisce.

Partenza effervescente dei 15 “leoni”, che centrano subito il bersaglio grosso, a seguito di una bella azione corale. I Lyons continuano a spingere forte per tutto il primo tempo, ma complice una sfrenata voglia di giocare sempre e comunque, unita ad un alto tasso di indisciplina, non riescono a concretizzare ancora, subendo invece, puntualmente, la meta del pareggio sul finire della prima frazione di gioco. Secondo tempo di sofferenza, allorché la maggiore fisicità degli avversari prende il sopravvento. Più luci che ombre, si è già visto un gruppo unito, che gioca con voglia, grinta e soprattutto tanto piacere.

CAMPIONATO REGIONALE

MODENA- LYONS: 17-5 (mete 3-1)

Tabellino – 1°T: 2’ meta Oppizzi (0-5); 20’ meta Modena (5-5). 2°T: 12’ meta Modena (10-5), 35’ meta Modena tr (17-5).

Convocati: Lucchese K., Soressi, Ugolotti, Teruggi (cap.), Bart Cobbah, Oppizzi D., Dallanegra, Savi, Bonetti, Amoakon, Zermani, Calandroni , Peveri, Armelloni, Espinoza

A disp: Saviola, Russo, Treppi, Lucchese B

CAMPIONATO ÉLITE – Seconda giornata per l’élite e debutto tra le mura amiche, questa volta poi nella cornice prestigiosa del Beltrametti 1. Anche questa volta i Lyons non iniziano con la dovuta attenzione e letteralmente regalano una meta al Modena. I giovani piacentini cercano di reagire, ma subiscono la maggior reattività degli avversari nei punti di incontro fino a subire un’altra meta. Alla fine del primo tempo finalmente arriva la prima meta. Alla ripresa del gioco, sfruttando un fallo degli avversari, i Lyons accorciano ulteriormente il distacco, però poi subito dopo sul rovesciamento di fronte subiscono un’altra meta.

A questo punto però inizia un’altra partita e i Lyons costringono gli avversari sulla difensiva, riuscendo a ribaltare il risultato grazie a due mete, l’ultima proprio allo scadere dopo un attacco multifase che ha entusiasmato gli spettatori sugli spalti. Tante ancora le cose da registrare e migliorare per i piacentini, ma molto positiva la reazione avuta e l’averci creduto fino all’ultimo.

LYONS – MODENA: 20-19 (mete 3-3)

Tabellino – 1°T: 9’ meta Modena tr (0-7), 24’ meta Modena (0-14), 35’ meta Molina (5-14).

2°T: 5’c.p. Mori (8-14), 7’ meta Modena (8-19), 27’ meta Perazzoli tr. Mori (15-19), 37’ meta Figuretti (20-19).

Convocati: Mori, Nakov, Perazzoli, Di Masi, Baiocco, Villa, Coscia, Moretto, Molina, Malta, Spezia, Bongiorni, Napolitano, Castagnola, Bolzoni

A disp; Amir Ali, Figuretti, Zanasi, Dimoski, Repetti, Cavassi, Azzini

UNDER14 – I giocatori non sono entrati immediatamente in partita, subendo quasi subito una meta, ma hanno reagito, alcuni di loro dimostrando una grinta che ha aiutato il gioco di squadra, riuscendo a fare a loro volta meta. Purtroppo a mano a mano si sono un po’ persi, non giocando come sanno fare e perdendo spesso la palla. Inferiorità forse dovuta anche all’uscita per infortunio del giocatore che fungeva da “regista” e perdendo quindi sicurezza nel gioco. C’è ancora da lavorare, ma si sono viste buone azioni di gioco.

LYONS – PARMA 14-38

Mete: Amelloni, Monici

Trasf: Franzoso 2/2

LYONS – COLORNO 26-29 – I Lyons sono partiti con la convinzione di non poter battere gli avversari, subendo quasi immediatamente 2 mete. Poi poco alla volta hanno preso fiducia e convinzione giocando un buon rugby, tanto che avrebbero meritato di più del risultato finale. Siamo all’inizio della stagione e i piacentini devono ancora trovare l’affiatamento ottimale, ma i segnali positivi si cominciano a vedere.

Mete: Sitota 4

Trasf: Sassi 2, Antonazzi 1

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.