Padel: a Rivergaro successi per Rocca-Bertoglio, Dolce-Macheda e Derba-Serioli foto

Più informazioni su

Il Circuito SideSpin di padel ha lanciato la sua volata autunnale, che culminerà nel Master finale a fine novembre. Dopo il recupero del torneo al Tennis Park San Lazzaro, rinviato a maggio per maltempo, sono stati i campi del Tc New River di Rivergaro (Piacenza) ad ospitare sabato 28 e domenica 29 settembre il decimo appuntamento.

Il Circuito SideSpin, organizzato per il terzo anno consecutivo dalla Federazione Italiana Tennis (Comitato Padel) in collaborazione con l’azienda cesenate Match Point che distribuisce nel nostro Paese i prodotti del marchio argentino prettamente specializzato in questo sport, prevede 14 tappe con gare di doppio maschile, doppio femminile e doppio misto categoria Open – possono partecipare anche i tesserati fuori regione – e il suo calendario da febbraio a novembre tocca praticamente tutto il territorio dell’Emilia Romagna, dove questa disciplina sportiva sta prendendo sempre più piede sia come praticanti che come numero di impianti, per poi concludersi con il Master a fine novembre all’I-Padel Ravenna riservato ai migliori della classifica.

Successo di pubblico e di partecipanti, dunque, a Rivergaro, sui campi del rinnovato Tc New River Piacenza dove il 1° Torneo “Torello” ha regalato un altro intenso fine settimana all’insegna di volée, bandeja, globo e smash. Il tabellone di doppio maschile ha visto primeggiare la coppia formata da Marcello Rocca e Stefano Bertoglio, accreditati della seconda testa di serie dal giudice arbitro Paola Grilli, superando 42 43 in semifinale Maurizio Serioli e Francesco Graziani e poi liquidando con il punteggio di 41 41 Edoardo Rizzi e Stefano Tosi, numero 1 del seeding, approdati alla finale battendo 42 40 Edoardo Boretti e Carlo Salice, portacolori del circolo organizzatore che in precedenza avevano fatto loro il “derby” con Matteo Bozzini e Claudio Burgazzi.

Davvero di alto livello il torneo di doppio femminile, impreziosito dalla presenza in gara della nazionale azzurra Sara D’Ambrogio (numero 3 del ranking FIT) e di Cristina Dolce (1.1, numero 6 del ranking italiano). Proprio il binomio composto dalla Dolce e Wilma Macheda ha tenuto fede al ruolo di prima testa di serie, stoppando in semifinale (62 61) Gabriella D’Errico e Letizia Dell’Agnese e poi completando il percorso netto con il successo per 63 76 sul tandem D’Ambrosio-Anna Signorini, numero 2 del tabellone, giunto al match clou con il 63 64 inflitto a Raffaella Giffuni e Camilla Ronchini.

A rappresentare il New River sono state le coppie Annalisa Derba-Stefania Barbieri e Veronica Corbellini-Monica Tacchini. Proprio Annalisa Derba e Maurizio Serioli si sono aggiudicati il doppio misto, battendo 42 42 in semifinale Veronica Corbellini e Alberto Magnelli e poi regolando con un periodico 41 in finale Clara Tosi e Massimo Tedoldi, che avevano sconfitto per 42 43 Lucilla Ciresola e Gian Carlo Colombi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.