Pareggio al 94′ per la Vigor Carpaneto: 1-1 col Progresso foto

Più informazioni su

Pareggio in extremis per la Vigor Carpaneto, che acciuffa il punto al 94’ nella sfida interna contro il Progresso (1-1) dopo aver rincorso a lungo gli avversari, in vantaggio a fine primo tempo.

Per la squadra di Stefano Rossini, secondo “x” consecutivo dopo quello di domenica scorsa a Correggio, con un risultato che magari non aiuta molto la classifica (penultimo posto a quota 4 punti), ma sicuramente può dare un’iniezione di fiducia in vista del match di domenica in terra romagnola a domicilio dell’Alfonsine.

Contro una squadra aggressiva e ordinata al contempo, i biancazzurri hanno sempre provato nelle intenzioni a tenere in mano il pallino del gioco, anche se nel primo tempo la squadra ha faticato a sviluppare la manovra con una necessaria velocità. Nella ripresa, piede fisso sull’acceleratore e presenza nella metà campo avversaria, anche se a dire il vero, finale escluso, poche erano stati i pericoli corsi dai bolognesi, complice un assalto più di cuore che di testa. Così, il gol decisivo a opera del difensore centrale Bini all’ultimo istante suona più come il giusto premio al carattere biancazzurro.

LA PARTITA – In casa Vigor, rientra Rossi dalla squalifica, ma non ce la fa “Sasà” Bruno, sostituito da Rivi in avanti nel confermato 3-5-2. Anche il Progresso deve rinunciare a un faro offensivo come Girotti, infortunato al pari del portiere Bruzzi. Al fischio d’inizio, capitan Rantier omaggia i bolognesi con un tradizionale salame lanciato dalla curva biancazzurra, poi dopo neanche un minuto il Carpaneto ha la prima occasione: corner dalla destra di Galazzi, schema per Mastrototaro dal limite che calcia a botta sicura da fuori area, ma Tartaruga respinge.

Gli ospiti premono soprattutto sulla propria fascia destra e al 19’ ci provano con la girata di Marchetti, a lato. Quattro minuti dopo, velenoso cross mancino di Testoni per Mezzetti, che non riesce a imprimere la giusta potenza da due passi e Lassi riesce a salvarsi.

Lo stesso numero 10 ci riprova dopo la mezz’ora, con un tiro deviato in angolo, mentre la Vigor ha due buone occasioni al 37’, prima con Abelli, poi con Rossi, ma non ha fortuna. Al 42’, però, è il Rossi del Progresso, Francesco, a portare in vantaggio i suoi sul lancio lungo di Gulinatti: Lassi respinge sulla prima conclusione a tu per tu, ma non può nulla sul bis. Nel finale, la Vigor accusa un po’ il colpo a livello mentale e rischia allo scadere sul tiro potente dello stesso Rossi, respinto dal portiere, poi Mezzetti colpisce il palo.

La ripresa si apre con un doppio cambio locale: dentro Rossini per Zuccolini in difesa e Zazzi per Abelli a centrocampo, mentre al 57’ è un contropiede di Rantier a mettere in difficoltà gli ospiti (deviazione in corner). Al 65’ Mezzetti ha la chance per il raddoppio ma calcia a lato, poi la partita vede la Vigor in avanti, ma più con cuore che con testa senza particolari pericoli creati. All’88’ ci prova Rantier di testa su cross di Romeo, mentre nei quattro minuti di recupero l’assalto prosegue: cross dalla sinistra di Mastrototaro, palla a Zazzi che tira da fuori, con Tartaruga che la sfiora e si salva con l’aiuto del palo.

A venti secondi dal termine, il pareggio: palla dentro di Brizzolara e zampata decisiva di Bini prima di un po’ di nervosismo generale al triplice fischio.

LE DICHIARAZIONI POST- PARTITA:

Stefano Rossini (tecnico Vigor Carpaneto 1922): “Di questa partita salvo sostanzialmente due cose: il risultato e la reazione, seppur disordinata, nel secondo tempo. Per il resto, dobbiamo essere consapevoli che così non si va da nessuna parte. Nel primo tempo è scesa in campo una squadra impaurita, senza personalità, con poca velocità nel possesso e anche slegata nella fase di non possesso. Nella ripresa, ci siamo buttati avanti, seppur con disordine. Bisogna lavorare tantissimo”.

Francesco Bini (difensore Vigor Carpaneto 1922): “C’è da salvare la reazione, ci abbiamo messo orgoglio e c’è bisogno in questo periodo; per il resto, bisogna migliorare tantissimo su ogni aspetto, soprattutto sotto il piano della personalità. Nel primo tempo abbiamo avuto un possesso sterile. Con due pareggi consecutivi abbiamo dato un piccolo impulso”.

VIGOR CARPANETO-PROGRESSO 1-1

VIGOR CARPANETO: Lassi, Confalonieri (62’ Brizzolara), Barba, Bini, Mastrototaro, Zuccolini (46’ Rossini M.), Galazzi (81’ Giannini), Rossi G. (72’ Romeo), Rivi, Rantier, Abelli (46’ Zazzi). (A disposizione: Dieye, Favari, Fittà, Piscicelli). All.: Rossini S.

PROGRESSO: Tartaruga, Cocchi, Testoni, Menarini (61’ Lodi), Chmangui, Cestaro, Rossi F. (86’ Grandini), Gulinatti, Marchetti, Mezzetti (81’ Esposito), Zattini (54’ Rebecchi). (A disposizione: Pequini, Fiore, Tanoh, Salvatori, Matta). All.: Moscariello

ARBITRO: Cerbasi di Arezzo (assistenti Damiani di Sondrio e Franzoni di Lovere)

RETI: 42’ Rossi F. (P), 94’ Bini (V)

NOTE: Spettatori 200, ammoniti Rossi G. (V), Chmangui, Menarini, Cocchi (P). Recupero 2’ e 4’. Corner 14-3.

Risultati ottava giornata serie D girone D:

Calvina-Correggese 1-2

Ciliverghe-Alfonsine 0-1

Fanfulla-Mantova 0-1

Forlì-Crema 2-1

Lentigione-Fiorenzuola 0-2

Sammaurese-Savignanese 0-2

Sasso Marconi Zola-Mezzolara 0-2 (giocata sabato)

Sporting Franciacorta-Breno 4-2

Vigor Carpaneto 1922-Progresso 1-1

Classifica: Mantova 22, Fiorenzuola 20, Correggese 17, Mezzolara 16, Lentigione, Breno, Crema 13, Fanfulla 12, Progresso 11, Sporting Franciacorta 10, Forlì, Alfonsine 9, Ciliverghe 8, Savignanese, Sasso Marconi Zola 6, Sammaurese 5, Vigor Carpaneto 1922 4, Calvina 3.

Foto di Francesco Bonetti

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.