Raduno Alpini, concerto delle Fanfare in Piazza per 7mila persone. Stop ai contenitori in vetro

Raduno del secondo raggruppamento Alpini, arriva il via libera al previsto concerto delle Fanfare in programma sabato sera in piazza Cavalli a Piacenza (ore 22.30) con l’esibizione della Fanfara Orobica, della Fanfara della Sezione ANA di Piacenza e della Fanfara di Agazzano.

LA GUIDA AL RADUNO

L’evento, come stabilito dalla Commissione Provinciale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo riunita in Prefettura dovrà avere una capienza massima complessiva di 7mila spettatori, oltre ad una serie di specifiche prescrizioni.

Dovrà essere previsto – spiegano dalla Prefettura – un numero 50 di addetti ai servizi di controllo e vigilanza di cui 10 muniti anche di attestato di formazione di addetti all’ emergenza di rischio elevato; i 5 varchi di accesso alla piazza dovranno essere controllati da personale dotato di conta persone, adibito all’instradamento del pubblico e al relativo conteggio e facilmente riconoscibile e individuabile; in merito alla presenza del palco, si sottolinea che qualora lo stesso non venga utilizzato dalle fanfare, dovrà esserne inibito l’accesso attraverso il controllo dei volontari dell’organizzazione.

Inoltre i servizi igienici (14 + 3 attrezzati per disabili) dovranno essere adeguatamente segnalati e mantenuti in buone condizioni igieniche, mentre i servizi igienici del Comune dovranno essere tenuti aperti fino al termine della manifestazione e uno di questi dovrà essere riservato agli addetti alla ristorazione.

La zona di preparazione degli alimenti dovrà essere protetta da copertura, interdetta al pubblico e dotata di un numero adeguato di contenitori per i rifiuti; dovrà essere infine inibita la somministrazione, consumo, vendita e detenzione di cibi e bevande in contenitori di vetro nonché metallici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.