Sorpresi a rubare due biciclette: arrestati tre giovani

Tentano di rubare due biciclette, tre giovani – un ventenne, un diciottenne e un minorenne – finiscono in manette.

I fatti risalgono alla nottata del 14 ottobre. Erano circa le 3 quando i carabinieri del Radiomobile si sono recati in un condominio di via Modenesi a Piacenza per controllare una persona sottoposta agli arresti domiciliari; arrivati sul posto hanno sorpreso i tre giovani proprio nel momento in cui stavano rubando due biciclette. Il minorenne, già con precedenti penali specifici, con una grossa cesoia aveva troncato di netto la catena che assicurava le due biciclette ad una rastrelliera posta all’ingresso del condominio, mentre i due maggiorenni erano balzati in sella per allontanarsi immediatamente.

I tre giovani, che indossavano felpa con cappuccio sulla testa, una volta sorpresi sono subito stati fermati dalla pattuglia. Le due biciclette sono state portate in caserma per cercare di risalire ai rispettivi proprietari, la cesoia e la catena sequestrate. Dopo le formalità di rito gli autori del tentato furto sono quindi stati arrestati.

I due maggiorenni sono stati portati nelle rispettive abitazioni agli arresti domiciliari, il minorenne è invece stato trasferito presso il C.P.A. di Bologna: tutti sono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.