Torna L’Epica, la gara ciclistica vintage “Sulle tracce di Annibale”

Domenica 13 ottobre torna la storica granfondo “L’Epica, Sulle tracce di Annibale”, manifestazione ciclistica su strade parzialmente bianche con biciclette di ogni epoca.

Quest’anno la manifestazione è arrivata alla sua dodicesima edizione: l’obiettivo è sempre quello di rievocare la “Battaglia della Trebbia” combattuta nel 218 a.C., anno di fondazione di Placentia “città che piace”, tra Roma e Cartagine. L’evento è dedicato a bici e abbigliamento d’epoca attraverso la formula “eroica” delle gare di un tempo; si alternano strade asfaltate e sterrate e i diversi percorsi disponibili rendono questa manifestazione adatta a tutti. Infatti è possibile scegliere tra il percorso lungo di 90 km, il medio di 60 km e la pedalata ecologica di 30 km adatta a tutti, famiglie e bambini.

Sono considerate d’epoca tutte le bici da strada costruite prima del 1987 i cui requisiti minimi sono: pedali con puntali e cinghiette, fili dei freni esterni, comandi dei cambi non indicizzati. La partenza della manifestazione avrà luogo domenica 13 ottobre proprio a San Nicolò, Rottofreno e lungo il percorso saranno disponibili diversi ristori. Quest’anno, per motivi organizzativi, la manifestazione sarà solo cicloturistica, sempre su tre tracciati:

PERCORSO LUNGO (90 KM): CICLOTURISTICA per tutti i possessori di TESSERA AMATORIALE o CERTIFICATO MEDICO SPORTIVO –CICLISMO- (da esibire).

PERCORSO MEDIO (50 KM): aperto a tutti sia CICLOTURISTI che CICLOAMATORI

PEDALATA ECOLOGICA (30 KM): adatta a tutti famiglie e bambini compresi.

QUOTE D’ISCRIZIONE: Dal 1 al 11 ottobre euro 25; SABATO 12 e DOMENICA 13 ottobre: euro 30. Per gli iscritti di Sabato 12 e Domenica 13 ottobre non sarà garantito il pacco gara. La quota d’iscrizione per la Pedalata Ecologica rimane invariata a euro 5 fino domenica 13 ottobre.

Per informazioni: www.granfondoepica.com

LA LOCANDINA

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.