Una brutta Assigeco cede in casa a Caserta

Più informazioni su

Con una super prestazione balistica dei suoi uomini chiave la Juve Caserta si prende i due punti al PalaBanca, sconfiggendo l’Assigeco Piacenza per 90-68.

Una partita che ha avuto un indirizzo ben preciso sin da subito, con Giuri (23 punti), Allen (20) e Cusin (13) che hanno imposto la propria legge sia nel pitturato che dal perimetro. Dopo il 30-11 del primo quarto, l’Assigeco non è più riuscita a rientrare in partita nonostante l’ottima prestazione di Eugenio Rota e Lorenzo Turini, autori rispettivamente di 20 e 11 punti.

LA CRONACA – Inizio tutto di marca casertana, con una circolazione di palla davvero svizzera per precisione: i tiri aperti si concretizzano in altrettante triple, con il divario che si amplia praticamente subito. Ceccarelli si gioca anche la carta Ogide, che resta in campo per soli 4′ e 45″. Le condizioni fisiche del lungo statunitense non sono tali da rivederlo poi in campo nei quarti successivi.

Nel secondo quarto, però, l’Assigeco prova a reagire e nonostante le ottime percentuali degli avversari, il parziale del periodo è 19-22. Ad inizio ripresa è Cusin a salire in cattedra: con 7 punti consecutivi spegne ogni velleità dell’Assigeco e da quel momento in poi la squadra ospite può gestire senza troppi patemi il vantaggio. Rota e Turini si mettono in evidenza ma tutto questo non basta a riaprire un match in archivio da diversi minuti.

MOMENTO CHIAVE – Il parziale di 30-11 del primo quarto ha indirizzato fin da subito il destino di una partita in cui i biancorossoblu non sono mai riusciti ad accendere la scintilla.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Partita sontuosa di Eugenio Rota che chiude con 20 punti con 8/9 dal campo e il 75% dalla lunga distanza. Esattamente come contro Mantova è l’ultimo dei suoi ad arrendersi. Buona prestazione anche per Lorenzo Turini che mette a segno 11 punti col 50% dal campo

CURIOSITA’ STATISTICHE – Referto che arride totalmente alla squadra casertana che chiude con un pazzesco 54% da 3 punti (15/28) e cattura 33 rimbalzi di cui 8 in attacco, ben 7 in più rispetto alla formazione di casa. Juvecaserta che consegna ben 17 assist a fronte dei soli 12 dei piacentini e si presenta in lunetta 24 volte (col 63%) contro le sole 10 degli avversari.

PROSSIMA AVVERSARIA – Le Naturelle Imola, domenica 27 ottobre, alle ore 18, al PalaRuggi di Imola

ASSIGECO PIACENZA – SPORTING CLUB JUVECASERTA 68-90
(11-30, 19-22, 9-17, 29-21)

Piacenza: Montanari, Ferguson 6, Ogide, Molinaro 2, Rota 20, Gasparin 8, Piccoli 5, Ihedioha 9, Turin 11, Santiangeli 7, Cremaschi ne, Jelic ne. All. Ceccarelli.

Caserta: Allen 20, Iavazzi, Sousa, Bianchi ne, Valentini, Paci 7, Carlson 13, Hassan 3, Giuri 23, Cusin 13, Turel 11. All. Gentile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.