Via tre passaggi a livello a Villanova. Firmata la convenzione, lavori per oltre 5 milioni

Più informazioni su

Oltre 5 milioni di euro per la soppressione dei passaggi a livello a Villanova (Piacenza).

Presentata in Consiglio Provinciale dal Presidente Patrizia Barbieri la convenzione tra Provincia, Comune di Villanova e Rete Ferroviaria Italiana finalizzata a realizzare le opere per la soppressione di 3 passaggi a livello posti lungo la linea ferroviaria Fidenza – Cremona (di cui due ubicati sulla viabilità comunale e uno sulla Strada Provinciale n. 588R dei Due Ponti) nel territorio del comune di Villanova sull’Arda.

“La linea ferroviaria Fidenza – Cremona, come noto, si interseca in diversi punti con la rete viaria provinciale e comunale – ha spiegato Davide Marenghi, dirigente del Servizio Viabilità – determinando diverse criticità per la sicurezza della circolazione stradale e ferroviaria. Inoltre, la contemporanea chiusura dei passaggi a livello determina importanti criticità nei collegamenti con tale porzione territoriale, in particolare in condizioni di emergenza”.

La convenzione, infatti, definisce le opere necessarie e sostitutive per l’eliminazione dei citati passaggi a livello, tra cui la realizzazione dell’attraversamento della linea ferroviaria Fidenza-Cremona in variante all’attuale tracciato della SP 588R “dei Due Ponti”, strada di interesse regionale e parte dell’itinerario della Cispadana in territorio piacentino. Prevista inoltre la realizzazione di un sottopasso ciclabile al fine di garantire la continuità dei percorsi ciclopedonali esistenti in adiacenza alla viabilità provinciale. In conseguenza dell’eliminazione dei passaggi a livello posti lungo la viabilità comunale, verrà realizzata una variante alla strada comunale denominata Via Picasso Ratto nonché sistemata la relativa viabilità di adduzione

Il costo previsto per gli interventi è pari 5 milioni e 300 mila euro, oltre ad Iva ed oneri a carico di RFI e sarà finanziato per 3 milioni dalla Regione e per la parte residuale da Rete Ferroviaria Italiana. La Provincia provvederà a completare il “progetto di fattibilità tecnico-economica” delle opere sostitutive e ad avviare il procedimento di verifica di assogettabilità alla procedura di VIA (screening) mentre sarà a carico di Rete Ferroviaria Italiana la progettazione definitiva ed esecutiva, l’acquisizione delle aree necessarie mediante procedimento espropriativo e l’esecuzione degli interventi previsti.

Le eventuali economie conseguenti all’attuazione dell’intervento, limitatamente a quelle imputabili ai fondi di RFI, saranno trasferite al Comune di Villanova che potrà impiegarle esclusivamente per attuare interventi complementari comunque connessi alla soppressione dei passaggi a livello. “Un intervento atteso da tempo – commenta il Presidente Barbieri – che migliorerà la viabilità di Villanova d’Arda, riducendo i rischi per la circolazione stradale. L’intervento rappresenta un primo passo per l’effettiva realizzazione della Cispadana anche a Piacenza, fondamentale per il miglioramento della viabilità nella bassa Val d’Arda”.

L’attuazione della Convenzione, quindi, comporterà variazioni alla consistenza del patrimonio stradale dell’Ente, derivanti dalla acquisizione della variante alla viabilità Provinciale che verrà realizzata e dalla dismissione del tratto della esistente Strada Provinciale n. 588R dei Due Ponti, che verrà ceduto al Comune di Villanova sull’Arda.

In Consiglio provinciale anche l’ultima variazione di bilancio prima dell’assestamento finale che verrà approvato entro il prossimo 30 novembre oltreché l’approvazione di un accordo di collaborazione con la Fondazione Istituto sui trasporti e Logistica (ITL) per lo sviluppo di attività di interesse comune nell’ambito della Pianificazione dei trasporti e della logistica.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.