Quantcast

Disturbi mentali e problemi legati alla tossicodipendenza: giovedì convegno per operatori

I disturbi mentali e i problemi legati alla tossicodipendenza possono interagire e influenzarsi vicendevolmente.

All’associazione tra uso di sostanze e psicosi è dedicato un convegno, patrocinato dall’Azienda Usl di Piacenza, in programma giovedì 28 novembre al Best Western Park Hotel di Piacenza a partire dalle ore 9.30. L’evento scientifico, rivolto a medici, infermieri e psicologici, vede collaborare i professionisti del Dipartimento di salute mentale e dipendenze patologiche e quelli del dipartimento di Emergenza urgenza.

“Si fa crescente – spiegano gli organizzatori – una tipologia di pazienti che si presenta in situazioni di urgenza ed emergenza e richiede competenze clinico-farmacologiche di entrambi gli ambiti”. L’esperienza quotidiana degli operatori e la ricerca confermano che le patologie psichiatriche e della personalità possono manifestarsi prima dei disturbi derivanti dall’uso di sostanze, accentuandone la suscettibilità individuale; possono essere aggravate dal consumo di sostanze stupefacenti oppure presentarsi in parallelo. 
La mattina sarà introdotta, dopo i saluti del direttore sanitario Guido Pedrazzini, da Silvia Chiesa, direttore del Dipartimento di salute mentale e dipendenze patologiche.

I due relatori sono Giovanni Martinotti, psichiatra e docente dell’Università di Chieti, e Antonio Agosti, medico di Pronto soccorso e medicina d’urgenza. La tavola rotonda sarà poi moderata insieme ad Antonio Mosti, direttore Servizio tossicodipendenze Città di Piacenza. “Le nostre unità operative – concludono gli organizzatori – si preparano insieme in quanto condividono sul piano operativo, ciascuno per la propria parte, la gestione terapeutica di pazienti che possono presentare una notevole complessità clinica, tossicologica e psichiatrica”.

IL PROGRAMMA

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.