Emma Casati veste d’azzurro, la giovane dell’Atletica Piacenza al raduno nazionale di Grosseto

Più informazioni su

Emma Casati è entrata a far parte della ristretta cerchia di atleti della nazionale giovanile. Grazie ai brillantissimi risultati ottenuti nella scorsa stagione, la giovane portacolori dell’Atletica Piacenza ha ottenuto la convocazione al suo primo raduno nazionale, tenutosi a Grosseto durante il ponte del primo novembre.

Emma, sotto la sapiente guida dello storico tecnico piacentino Giuliano Fornasari, ha conquistato da outsider il titolo italiano ad Agropoli: sotto il caldo sole di giugno, la biancorossa ha concluso i 3000 metri con una sorprendente volata vincente all’ultimo giro. Il suo record personale è di 10’07”55, un risultato ragguardevole che le è valso le attenzioni dei migliori tecnici federali. A Grosseto ha avuto modo di conoscere più da vicino nuove metodiche di preparazione e ha potuto effettuare importanti test: gli stessi che verranno poi ripetuti a Tirrenia, in occasione del secondo raduno con la nazionale giovanile, in programma a dicembre.

Per Giuliano Fornasari è stata occasione di confronto con i migliori tecnici d’Italia e con tecnici storici del calibro di Luciano Gigliotti, allenatore di Stefano Baldini e Gelindo Bordin, entrambi ori olimpici nella maratona rispettivamente ad Atene 2004 e a Seul 1988, nonché di Pietro Endrizzi, tecnico tra i migliori del mezzofondo nostrano. Dopo Andrea Dallavalle, e molti altri nella sua storia, l’Atletica Piacenza aggiunge quindi un’altra atleta al giro della nazionale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.