“Essere genitori: una questione di fiducia”, incontro con il prof. Carosio

C’è bisogno di fiducia in ogni relazione. Fonte di gratificazione, da essa dipende se il rapporto tra due persone potrà svilupparsi, potrà approfondire, cementare.

Alla stessa stregua, anzi a maggior ragione, la fiducia è fondante nel rapporto tra genitori e figli. Ma bisogna saper dare fiducia e sapersela guadagnare. Ogni buon educatore sa che per stabilire un buon rapporto educativo, egli per primo deve dare fiducia, riconoscendo in tal modo la ricchezza che è nell’altro, il giovane, l’adolescente, il figlio.

Questo tema essenziale dell’educazione sarà al centro di una serata-confronto che l’associazione “La Ricerca” ha organizzato per la sera di giovedì 28 novembre nel salone al primo piano di Stradone Farnese 96. Titolo: “Essere genitori – Una questione di fiducia: allentare il controllo dei figli per avere relazioni più autentiche”, relatore d’eccezione l’esperto di relazioni Enrico Carosio, formatore presso la Facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

“Bisogna allenare i figli al valore della fiducia” esorta l’esperto ponendo questo fondamento educativo tra le attitudini dell’essere genitori mettendoli in guardia dalla innata propensione protettiva che può portare ad un pericoloso eccesso di controllo. “I figli – cita il poeta libanese Khalil Gibran – sono come frecce scoccate da un arco: più li soffoco, anche con troppe coccole, più se ne andranno, più ci rinfacceranno la libertà negata”.

La difficoltà sta nel trovare il giusto equilibrio tra tenere alta l’attenzione nella fase della crescita dei nostri ragazzi e lasciarli liberi di sperimentare. “Più si dà loro la giusta fiducia più loro acquisteranno fiducia in se stessi. Per questo è essenziale che possano sperimentare anche sbagliando altrimenti non riusciranno mai ad acquisire quell’autonomia che è necessaria per realizzarsi. E questo vale fin dalla più tenera età, non cercate sempre di proteggerli dai loro piccoli errori e sconfitte, lasciate che si sporchino, che cadano, perché devono imparare a rialzarsi e in questo trovare gratificazione e appunto fiducia in se stessi”.

La serata, aperta a tutti, avrà inizio alle 20,45.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.