Fiorenzuola, trasferta da “bollino rosso” contro la capolista Mantova dell’ex Brando

Più informazioni su

Dopo la settimana di lavoro seguita alla prima sconfitta stagionale in campionato il Fiorenzuola si appresta a tornare in campo per una trasferta da bollino rosso: i rossoneri saranno infatti di scena domenica (ore 14.30) sul campo della capolista Mantova.

La squadra di Tabbiani arriva alla sfida dopo il ko contro il Mezzolara per 2-4, con le reti di Tognoni e Pozzebon che non sono servite per ribaltare una gara veramente storta, iniziata con la brutta testata fortuita subita dal giovane 2002 Romeo, trasportato in eliambulanza all’Ospedale Maggiore di Parma. Il calciatore è stato dimesso nella giornata di lunedì e già dalla prossima settimana potrà tornare sui rettangoli di gioco in buone condizioni. La gara contro il Mezzolara, aldilà delle 4 reti subite, ha visto anche l’uscita prematura da parte di capitan Guglieri, a causa di un brutto colpo alla gamba, che ne riduce al minimo le possibilità di impiego al Martelli. Lo staff medico fiorenzuolano sta monitorando la situazione, ma al momento poche sono le probabilità di vedere il capitano in campo. Da valutare, in casa rossonera, anche le condizioni di Guerrini, uscito con un problema muscolare dalla trasferta di Sasso Marconi.

La corazzata del Mantova, allenata dall’ex mister rossonero Lucio Brando, ha bisogno di poche presentazioni. Le reti realizzate dal solo tridente dei virgiliani Scotto-Guccione-Altrinier sono state infatti 26 nelle prime 11 giornate, più del totale delle reti realizzate da qualsiasi altra squadra del girone (il secondo attacco del campionato, Sporting Franciacorta, ha realizzato 25 reti). Le bocche da fuoco della squadra di Brando vedono trascorsi importanti, con Scotto (ex primavera Genoa, oltre a stagioni nell’Alessandria, Rieti, Torres e Potenza) già a quota 11 reti, cui si aggiungono Guccione (ex Pro Sesto e Vigasio) e Altrinier (36 enne con più di 100 reti realizzate in Lega Pro e 50 presenze in Serie B). Non solo attacco, Brando può disporre di vere e proprie colonne anche negli altri reparti: basti pensare al centrocampo, con l’ex rossonero Mazzotti, insieme a Finocchio e Giorgi, a rappresentare una batteria di giocatori veramente importante.

In casa rossonera, il Direttore Sportivo Simone Di Battista ha parlato così al termine della gara contro il Mezzolara: ”Abbiamo perso meritatamente la partita contro il Mezzolara, una buona squadra venuta a Fiorenzuola per giocare una partita a viso aperto e più brava ed intensa a determinare negli episodi. Abbiamo voluto ripartire da subito e con entusiasmo a preparare la partita contro il Mantova già da martedì, senza guardarci indietro. Secondo me quello contro il Mantova sarà uno scontro diretto solo perchè noi siamo secondi in classifica, ma fondamentalmente di scontri diretti contro di loro non si può pensare di parlare per nessuna squadra del nostro girone. Bisogna essere chiari, il Mantova è una squadra che per tanti motivi ha qualcosa in più delle altre squadre; noi fino a qua abbiamo fatto bene, ma non facciamo la corsa su di loro”.

“Noi vogliamo fare il meglio possibile in ogni partita da qui a maggio, e solo allora se saremo stati così bravi da essere là in alto ne saremo contenti. Non siamo una squadra in grado in questo momento di pensare ogni domenica a quali sono i risultati sugli altri campi, possiamo ragionare solo sul nostro cammino. Da quando da fuori si è iniziato a parlare del Fiorenzuola come antagonista del Mantova abbiamo fatto 2 punti in 3 partite. Per questo credo sia meglio andare avanti di settimana in settimana, perché al momento non siamo pronti per fare altri tipi di pensieri”.

In casa mantovana è prevista una grande affluenza allo stadio, con i rossoneri che arriveranno alla partita con meno pressioni e con la grande consapevolezza di aver disputato un ottimo inizio si stagione. Con la rete su rigore di Pozzebon, sono diventati ben 10 i marcatori stagionali per la squadra di Mister Tabbiani: una vera e propria cooperativa del goal, che al Martelli di Mantova si presenterà con grande spirito di squadra e voglia di mettere in difficoltà i virgiliani capolisti del girone.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.