Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Confindustria

Frescobaldi “Noi interpreti del territorio, il vino nostro mezzo di comunicazione” foto

“Dobbiamo essere buoni interpreti del territorio, senza aver paura di comunicarlo attraverso il nostro prodotto. Ai consumatori sempre più esigenti e esperti il vino deve saper trasmettere un’emozione”.

E’ il consiglio di Lamberto Frescobaldi, alla guida dell’omonima cantina che vanta 700 anni di storia, ospite dell’incontro promosso da Confindustria Piacenza. Introdotto dal presidente Alberto Rota, in dialogo con Paolo Castelletti, segretario generale Unione Italiana Vini, Frescobaldi ha ripercorso la centenaria storia dell’azienda. “Il nostro segreto di longevità? Un bicchiere al giorno – scherza -, lavorare con metodo, senza tante distrazioni e chiedersi, alla sera. Se si ha fatto bene”.

L'incontro con Frescobaldi in Confindustria

La qualità, dice Frescobaldi, la fa il consumatore. La Toscana, regione leader nel mondo vitivinicolo, “da un po’ di anni si è messa sulla graticola con un confronto giornaliero con tanti acquirenti nel mondo, e abbiamo preso tanti schiaffi. Non dobbiamo aver vergogna a dirlo.  Questo ci ha spinto a lavorare con ancora più impegno. Sono convinto che anche qui nel Piacentino ci sono dei vini eccezionali, si deve solo andar fuori sul mercato e non aver paura di prendere schiaffi”.

L'incontro con Frescobaldi in Confindustria

Per gli appassionati, invece, non c’è miglior modo di diventare competenti se non quello di mettere alla prova il proprio palato. “Non c’è un vino che mi piace più degli altri, la bellezza del vino è che un prodotto intrigante quindi te la devi cavare degustando più tipologie possibili. Io consiglio a tutti gli amanti del vino di non fissarsi su un tipo solo ma di tenere sempre le porte aperte”. “La cosa importante in qualsiasi vino è che quando lo si degusta bisogna provare un’emozione; invece di produrre vini omologati, dobbiamo essere buoni interpreti del territorio e non aver paura di comunicarlo attraverso il nostro prodotto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.