Galleria Ricci Oddi custode di bellezza e, per un giorno, dell’enogastronomia piacentina fotogallery

Galleria Ricci Oddi custode di bellezza e anche dell’eccellenza dell’enogastronomia italiana, firmata Michelin.

Lo splendido spazio di via San Siro ha ospitato il light lunch offerto dalla Guida a 500, tra giornalisti, critici, operatori del settore e, ovviamente, gli chef che potranno indossare la casacca con la prestigiosa stella, sotto lo sguardo attento del padrone di casa, il presidente della Galleria Massimo Ferrari.

Light Lunch della Guida Michelin alla Ricci Oddi

Raffinato il menù proposto, che ha reso giustamente omaggio alla tradizione della padrona di casa: Piacenza.

Protagonisti assoluti anche alcuni produttori locali che stanno giustamente conquistando fette di mercato nazionale.

Le bruschette e i pinzimoni preparati da Olio Coppini erano accompagnati dal pane bianco e multicereale, dalle focacce e i grissini realizzati con le farine del Molino Dallagiovanna, Inalpi invece ha proposto crostini con burro piemontese da panna fresca di centrifuga, insieme a una selezione di formaggi Dop.

Light Lunch della Guida Michelin alla Ricci Oddi

Metro, tra i main sponsor dell’evento, ha curato alcuni appetizer: non sono un cornetto, l’uovo che non c’è (ricreato con crema di riso, purea di zucca piacentina e crumble di coppa Dop), Se me lo Ruby, e una selezione di specialità della nostra tradizione: pisarei e fasò, ganassino di vitello con purè di patate di Bobbio, dolce del Morino alle 3 creme, mascarpone con torta Sbrisolona, torta di Vigolo, salame di cioccolato e piccola pasticceria.

Ad accompagnare il tutto champagne Veuve Cliquot e una selezione di vini delle cantine del Consorzio del Brunello di Montalcino, acqua – perché sì, è importante mantenersi idratati per meglio gustare tante prelibatezze – San Pellegrino e Acqua Panna, per finire un buon caffè Lavazza.

Una proposta, quella di ospitare il pranzo all’interno di uno dei tesori dell’arte piacentina, sicuramente vincente per sfruttare l’occasione unica di essere al centro dell’attenzione nazionale – e internazionale – e mettere così in mostra tutto quanto di bello Piacenza sa offrire.

In serata nuovo appuntamento, sempre all’insegna dell’arte e dell’alta cucina, alla Galleria Volumnia in Sant’Agostino, per l’esclusivo Gala Dinner ad inviti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.