Prima vittoria Gas Sales dopo la “maratona” con Vibo. Si infortuna Nelli (3-2)

GAS SALES PIACENZA – TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA 3-2 (25-18; 25-18; 20-25; 36-38; 15-10)

LA DIRETTA

Prima vittoria soffertissima per la Gas Sales Piacenza in Superlega: al PalaBanca contro la Tonno Callipo va in scena una vera maratona con il quarto set concluso addirittuta 38 a 36.

Gli uomini di mister Gardini si sono fatti rimontare dai calabresi dopo aver vinto i primi due parziali, la vittoria è arrivata solo al quinto dopo quasi tre ore di match.

PRIMA GIOIA PER LA GAS SALES PIACENZA: VITTORIA AL TIE BREAK CONTRO VIBO VALENTIA

La Gas Sales festeggia la prima vittoria in Superlega, anche se alla gioia per il successo da due punti su Vibo Valentia fa da contraltare la preoccupazione per le condizioni di Gabriele Nelli. L’opposto biancorosso a inizio terzo set appena prima di un attacco è caduto a terra tenendosi il ginocchio, accompagnato fuori dai compagni e dallo staff medico. Per lui si sospetta una leggera distorsione.

L’infortunio di Nelli ha anche diviso la gara: dopo i primi due set completamente dominati dai biancorossi è toccato a Vibo reagire, portando la partita al tie break dove Piacenza è stata brava ad avere la meglio facendo esplodere il PalaBanca.
Si parte e Stankovic dimostra subito di essere in un’ottima serata in ogni fondamentale, Nelli lo segue con il servizio. Proprio una serie dell’opposto annulla il mini vantaggio iniziale di Vibo Valentia e permette ai padroni di casa di guadagnare un buon vantaggio che consente alla squadra di Gardini di giocare in tranquillità.

Gli ospiti faticano in attacco, Piacenza trova 10 punti con la coppia Stankovic-Kooy e un 25-18 che non ammette repliche nella prima frazione. Il secondo parziale è ancora più semplice, perché Piacenza parte forte e vola subito 10-5, con Krsmanovic e Stankovic che vestono i panni dei protagonisti. Sul 17-11 i padroni di casa sono vittima di un black out e gli ospiti risalgono fino al 18-20. Poi Nelli diventa assoluto protagonista: un attacco e tre ace consecutivi lanciano Piacenza a un set dal successo pieno. Ma al cambio di campo succede quanto già descritto: l’opposto si infortuna e lascia spazio a Fei, i biancorossi accusano un calo psicologico e per la prima volta si trovano a rincorrere. Nel finale Vibo è brava a guadagnarsi un break che mantiene fino al 25-20. La quarta frazione è la più entusiasmante, Piacenza rincorre per quasi tutto il parziale e raggiunge gli ospiti a 23, poi il cambiopalla la fa da padrone per una serie infinita di scambi.

La Gas Sales ha a disposizione tre match point che la formazione di Cichello annulla, Kooy manda fuori di un millimetro (secondo il video check, contestato dai biancorossi) il servizio che avrebbe potuto essere vincente, e un errore in ricezione mette fine all’interminabile parziale con il 38-36 dei calabresi. Ma la tie break emerge tutto il carattere della formazione di Gardini, che prima viene trascinata da Stankovic al servizio (doppio ace per il 4-1), poi da Berger che scava un divario rassicurante. E l’errore di Vibo al servizio regala la prima storica vittoria alla nuova Piacenza in Superlega.

GAS SALE PIACENZA-TONNO CALLIPO CALABRIAVIBO VALENTIA 3-2 (25-18, 25-18, 20-25, 36-38, 15-10)
GAS SALES PIACENZA: Kooy 20, Krsmanovic 12, Nelli 9, Berger 14, Stankovic 18, Cavanna 6; Scanferla (L), Paris, Fei 14, Botto, Copelli, Yudin, Fanuli (L). Ne: Tondo All. Gardini
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Mengozzi 7, Baranowicz 1, Defalco 21, Chinenyeze 14, Aboubacar 4, Carle 1; Rizzo (L), Ngapeth 6, Hirsch 18, Vitelli, Sardanelli (L). Ne: Marsili e Pierotti. All. Cichello
ARBITRI: Saltalippi e Sobrero
NOTE: Spettatori: 2000. Durata set: 30’, 29’, 29’, 48’, 21’. Tot. 157’
MVP: STANKOVIC

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.