Gragnano, le celebrazioni del IV Novembre insieme all'”Alpino dell’anno” Emidio Boledi

Con la consegna di un attestato di ringraziamento all’Alpino dell’Anno 2019 – Emidio Boledi – Gragnano ha celebrato la Festa Nazionale del IV Novembre.

Dopo gli onori resi ai Caduti della Grande Guerra, i cui nomi sono elencati nella stele posizionata nell’androne del Municipio, il Sindaco Patrizia Calza, a nome dell’Amministrazione Comunale e di tutta la comunità, ha ringraziato il suo concittadino “per il servizio profuso a favore della comunità gragnanese e piacentina, riservando particolare attenzione agli anziani, agli ammalati e alle persone in difficoltà, divenendo così vero esempio e testimone dello spirito di solidarietà proprio del Corpo degli Alpini”.

Alla cerimonia civile, così come a quella religiosa, erano presenti, oltre a un nutrito gruppo di alpini di Gragnano e di Comuni vicini, tra cui l’ex Presidente della Sezione di Piacenza Bruno Plucani, anche il Sindaco e i Consiglieri del Consiglio comunale dei Ragazzi, alla loro prima uscita ufficiale. Insieme si è fatta memoria dei Caduti della Grande Guerra, tra cui i 4818 piacentini (gragnanesi compresi), e dei Caduti di tutte le guerre, comprese quelle attuali ancora numerose e presenti in almeno 50 paesi del mondo, invitando nel contempo tutti “all’impegno quotidiano per il dialogo e la pace”.

Alpino dell'anno a Gragnano
Alpino dell'anno a Gragnano

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.