Il console generale della Repubblica di Macedonia del Nord in visita a Piacenza

Il vicesindaco Elena Baio ha ricevuto oggi, in Municipio, il console generale della Repubblica di Macedonia del Nord, Stojan Vitanov, accompagnato dalla sua assistente Katerina Vitanova. La visita istituzionale – spiega Palazzo Mercanti – è stata occasione per concretizzare le basi di una reciproca collaborazione e per riaffermare l’importanza del dialogo e dell’incontro tra nazionalità diverse.

“Consolidare le relazioni istituzionali nell’interesse della comunità piacentina – ha rimarcato il vicesindaco Elena Baio – è fondamentale per ampliare gli orizzonti di Piacenza e instaurare nuove opportunità di promozione del territorio. Piacenza è orgogliosa di ospitare una comunità, quella macedone, che è una delle più numerose tra quelle che vivono nella nostra città. E costituita – come ho avuto modo di condividere con il console – da persone laboriose, oneste, che nel corso degli anni hanno dimostrato una capacità di integrazione e partecipazione attiva molto importante. Voglio quindi rivolgere un ringraziamento sentito al console generale Stojan Vitanov in quanto l’incontro odierno rappresenta una preziosa occasione di conoscenza reciproca e di consolidamento del legame di amicizia che unisce Piacenza alla comunità macedone”.

Nel corso dell’incontro, il vicesindaco Baio ha informato il console generale Stojan Vitanov che il Comune di Piacenza ha messo a disposizione del Consolato della Repubblica di Macedonia del Nord, per sabato 14 dicembre, la Sala della Partecipazione di via Taverna 39 ai fini del rilascio di documenti ai cittadini macedoni residenti in città e in provincia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.