Quantcast

La Guzzi di Giovanni Rana “posteggiata” in Comune: per lui la tessera onoraria del club di Piacenza foto

Nel 1959 un giovane Giovanni Rana, partendo dal comune d’origine, San Giovanni Lupatoto, sfrecciava per la provincia di Verona con la sua fidata Moto Guzzi Motoleggera, meglio nota come “Guzzino”, per consegnare direttamente nelle case dei clienti i tortellini fatti a mano insieme alla fidanzata (e futura moglie) Maria Laura.

Sessant’anni dopo, quella piccola attività si è trasformata in un vero e proprio “impero” culinario, conosciuto a livello mondiale come simbolo del mangiar bene in Italia. Il celebre imprenditore veronese non ha però mai dimenticato le sue origini, ed in più di un occasione ha ricordato con orgoglio ed emozione il suo passato in sella alla sua Moto Guzzi. Ecco perché nella mattinata del 23 novembre, in una aula consiliare del Municipio di Piacenza per l’occasione gremita di “guzzisti” e con “posteggiata” al centro la storica due ruote di Rana, il Moto Guzzi The Club di Piacenza – fondato lo scorso marzo – ha deciso di consegnargli la tessera di socio onorario, la numero 85.

Tessera socio onorario del Guzzi Club Piacenza a Giovanni Rana

“In soli otto mesi siamo cresciuti tanto e abbiamo notato un grande interesse della comunità per il nostro gruppo – ha commentato il presidente di Moto Guzzi The Club Francesco Zarbano, che ha consegnato la tessera all’imprenditore alimentare alla presenza di diverse istituzioni della città e non solo, tra cui il sindaco Patrizia Barbieri, il Questore Pietro Ostuni e Riccardo Fasoli, sindaco di Mandello del Lario, comune lombardo cuore della storica fabbrica che ha visto nascere il mito della Moto Guzzi -. Oggi siamo molto emozionati – ha aggiunto – in quanto si celebra un binomio tra due patrimoni del “made in Italy” nel mondo”.

“Parliamo di due eccellenze che hanno fatto conoscere il nostro Paese nel mondo grazie alla qualità e alla passione – gli ha fatto eco Barbieri -. Essere qua con tanti “guzzisti” è un momento arricchente, in cui si condividono valori. Giovanni Rana rappresenta un esempio di successo, in cui la buona tavola è diventata elemento culturale legato al territorio, alla genuinità e alla tradizione: una strada su cui anche noi a Piacenza stiamo investendo molto”.

Tessera socio onorario del Guzzi Club Piacenza a Giovanni Rana

Oltre alla tessera di socio onorario, Giovanni Rana è stato omaggiato con altri “doni”, tra cui un quadro, una targhetta, un libro ed anche un’esibizione musicale messa in scena dal Placentia Gospel Choir, diretto dallo stesso Zarbano.

Tessera socio onorario del Guzzi Club Piacenza a Giovanni Rana
Tessera socio onorario del Guzzi Club Piacenza a Giovanni Rana

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.