“Lino il topolino coraggioso”, spettacolo su natura e ambiente per le scuole alla Galleria Alberoni

Il ricco calendario di iniziative che costituiscono la mostra-evento L’ultimo albero propone martedì prossimo 12 novembre alle ore 10, un appuntamento specificamente pensato e destinato ai bambini e ai ragazzi e che, attraverso il teatro, vuole introdurre i più piccoli nelle tematiche affrontate dalla mostra e dal progetto artistico culturale che ha preso avvio recentemente, in più sedi piacentine, e che accompagnerà la vita culturale fino a giugno 2020.

Nella Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni il Centro teatrale Corniani, famiglia di burattinai dal 1944, che proprio quest’anno celebra il 75° anniversario di attività, una delle più antiche significative e storiche compagnie italiane di burattini, con all’attivo numerosissimi spettacoli in Italia e all’estero e altrettanti premi e riconoscimenti, metterà in scena lo spettacolo intitolato Lino il topolino coraggioso; una narrazione teatrale che condurrà i più piccoli in una intensa riflessione sul rispetto della natura e dell’ambiente a partire da un problema attualissimo quale è il riciclaggio dei rifiuti.

L’evento è promosso, organizzato, finanziato e offerto agli studenti delle scuole elementari e materne piacentine, da Geocart Cooperativa sociale di inserimento lavorativo, tra gli Enti che hanno collaborato alla progettazione e realizzazione della mostra evento L’ultimo albero, cooperativa da sempre impegnata nella cura della persona e dell’ambiente. L’appuntamento di martedì 12 novembre, a ingresso gratuito, permetterà ai ragazzi presenti di osservare il grande albero di oltre 7 metri di altezza, l’ultimo albero appunto, dipinto interamente di bianco da Romano Bertuzzi, con un nido alla sua sommità, a simbolizzare la cura della vita, per poi farsi coinvolgere e trascinare nella storia narrata dalla Compagnia Teatrale Corniani.

Saranno presenti in Sala numerose classi della Scuola elementare di San Lazzaro e della scuola materna della parrocchia di San Lazzaro. Nell’ambito della mostra L’ultimo albero Geocart porta il teatro nella periferia di Piacenza avvicinandolo alle scuole situate in posizione più decentrata rispetto al centro storico di Piacenza e ai suoi teatri.

Lino il topolino coraggioso – Spettacolo di teatro di figura con pupazzi a vista e narrazione – Un modo diverso e non banale di parlare di ambiente Un modo diverso e non banale di parlare di ambiente, del rispetto della natura, della bellezza della natura e delle meraviglie che ci circondano. Un linguaggio pensato per i bambini più piccoli in una storia che ricorda la fiaba per riflettere sull’ipotesi che, un domani, questa terra potrebbe essere soffocata dalle nostre abitudini.

Un topolino curioso e coraggioso affronterà la montagna mostruosa per cercare di liberare il bosco e la valle dalla discarica che inquina e distrugge l’ambiente. Il fiume si sta prosciugando, i pesci si stanno modificando, l’aria è irrespirabile, la terra non ne può più di assorbire liquidi inquinanti, nella discarica i vari materiali ammucchiati si ribellano perché vogliono essere separati e recuperati. Grazie al coraggio e all’astuzia il piccolo topolino, aiutato da un magico folletto, sconfiggerà la discarica riportando pace e serenità nella foresta.

L’uomo rapito dalla frenesia del consumismo e dal guadagno produce e non utilizza un’infinità di rifiuti, inquinando e soffocando l’ambiente. Un chiaro messaggio di allarme per aiutarci a riflettere sui danni arrecati alla natura dall’inquinamento che soffoca, trasforma e distrugge tutto ciò che ci circonda. Tra poco saremo circondati da discariche, biscariche, triscariche,.. anzi lo siamo già!

Lo spettacolo Lino il Topolino Coraggioso è stato scritto e prodotto da Maurizio Corniani nel 2002 a conclusione del progetto Pollicinia sul tema del rispetto per l’ambiente e della raccolta differenziata. Nello stesso anno è stato pubblicato il libro di Lino il Topolino Coraggioso di cui è autore, corredato dalle illustrazioni di Elena Baboni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.