Lyons ritornano sulla terra, in Coppa domina Viadana

Più informazioni su

È un brusco ritorno sulla terra, dopo il volo di settimana scorsa con la vittoria su Mogliano, quello che ha colpito la Sitav Rugby Lyons oggi pomeriggio. La dimostrazione che al massimo livello del rugby italiano non sono ammessi cali di concentrazione.

Una punizione severa ma tutto sommato giusta per quello visto in campo: il 3-38 dice molto di una partita poco spettacolare, non giocata al meglio dalle due formazioni ma in cui l’IM Exchange Rugby Viadana ha sicuramente dimostrato più concretezza e voglia di vincere, dominando il possesso palla e il territorio e sfruttando i propri punti di forza come la mischia chiusa, che anche oggi ha fatto soffrire e non poco i Lyons.

Lyons Viadana

La formazione ospite parte subito all’attacco, sfruttando un calcio dalla propria metà campo per portarsi nei 22 bianconeri, ma la mischia bianconera resiste alla pressione giallonera prima in maul e poi in mischia chiusa, respingendo la prima offensiva del Viadana.

I Lyons però faticano a risalire il campo, complice un po’ di indisciplina, e al terzo tentativo la maul di Viadana entra in area di meta con il pallone tra le mani del Capitano Andrea Denti, per il primo vantaggio della partita.
La partita è molto equilibrata, con le difese attente che annullano tutti gli attacchi avversari. Con il passare dei minuti vengono fuori i Lyons, che arrivano a pochi metri dalla linea di meta con una poderosa maul, ma Viadana si salva in qualche modo. I bianconeri a pochi minuti dal termine scelgono la via dei pali su un calcio di punizione, con Giovanni Via preciso che riporta sotto i suoi. Allo scadere Viadana si riporta in attacco, ristabilendo le distanze con un calcio piazzato di Zaridze: si va negli spogliatoi sul parziale di 3-7 per gli ospiti.

La ripresa si apre nel peggiore dei modi per i Lyons: al 2’ Capitan Bruno commette un errore non da lui, non recuperando un pallone su un calcio nella propria area dei 22 e lasciando così strada a Finco, che marca senza problemi la seconda meta dei suoi, che con la trasformazione di Zaridze vale il +14 per gli ospiti. Sulla ripartenza da calcio di invio altre brutte notizie per i Lyons: Cocchiaro commette un’ingenuità e sbatte contro il giocatore avversario in fase di salto. Cartellino giallo inevitabile e 10’ minuti di ulteriore sofferenza per i bianconeri, che però si difendono con successo e respingono l’assalto viadanese e tornano in parità numerica senza subire punti.

Nella girandola di cambi sicuramente Viadana esce rafforzata, e col passare dei minuti i bianconeri con riescono a mantenere il possesso ed uscire dalla propria metà campo. Negli ultimi 10 minuti il crollo: la mischia giallonera aumenta i giri del motore e surclassa in diverse occasione gli avversari in profonda difficoltà, e così al 72’ arriva la terza meta con Anello da una maul, seguita dopo pochi minuti da una meta di punizione per ripetuti falli in mischia chiusa da parte dei Lyons. Messa in cassaforte la vittoria Viadana concede anche un po’ di spettacolo contro una difesa Lyons ormai arrendevole, e arriva anche la quinta meta del match con il terza linea Wagenpfiel allo scadere.

L’impresa era sicuramente difficile per gli uomini di Garcia e Baracchi, ma la prova è stata comunque insufficiente nonostante le varie attenuanti. Senza diversi titolari la squadra è andata in difficoltà, ma questo rimane un brutto stop dopo i consistenti miglioramenti delle ultime settimane. Ora il calendario entra in una fase molto spezzettata, con la prossima sfida di Peroni TOP12 che vedrà i bianconeri affrontare in trasferta il forte Valorugby Emilia: un’altra sfida difficile, a cui i Leoni dovranno farsi trovare più pronti.

Piacenza, Stadio Walter Beltrametti – sabato 16 novembre 2019- Coppa Italia, III Giornata

Sitav Rugby Lyons v IM Exchange Rugby Viadana 3-38 (3-10)

Marcatori: p.t. 17’ mt Denti tr Zaridze (0-7), 40’ cp Via G. (3-7), 43’ cp Zaridze (3-10)
s.t. 43’ mt Finco tr Zaridze (3-17), 72’ mt Anello tr Zaridze (3-24), 80’ mt di punizione Viadana (3-31), 85’ mt Wagenpfeil tr Zaridze (3-38)

Sitav Rugby Lyons: Capone (79’ Salerno); Via A. (66’ Rivetti), Paz (66’ DI Lucchio), Subacchi, Bruno (cap); Via G., Efori; Bottacci, Tedeschi (47’ Canderle, 57’ Cissè), Bedini (75’ Bance); Pedrazzani, Cemicetti (66’ Pozzoli); Salerno (47’ Greco), Cocchiaro (70’ Canderle), Acosta (vcap)
All. Baracchi

IM Exchange Rugby Viadana: Zaridze; Tizzi, Manganiello, Finco (63’ Souarè), Ciofani; Forte (70’ Apperley), Gregorio (47’ Bronzini); Wagenpfiel, Denti And. (cap) (63’ Devodier), Anello; Blessano (63’ Mannucci), Grassi; Mazibuko (47’ Brandolini), Ribaldi (70’ Garziera) , Breglia (70’ Denti An.t)
All. Jimenez

Arb.: Federico Boraso (Rovigo)

AA1 Giorgio Scardiolo (Rovigo) AA2 Marco Panin (Rovigo)

Quarto uomo: Stefano Rebuschi (Rovigo)

Cartellini: 5’ cartellino giallo Alessio Cocchiaro (Sitav Rugby Lyons), 79’ cartellino giallo Romulo Acosta (Sitav Rugby Lyons)

Calciatori: Giovanni Via 1/1 (Sitav Rugby Lyons), Sebastien Zaridze 6/6 (IM Exchange Viadana)

Note: Giornata fredda e coperta, campo in perfette condizioni, spettatori presenti circa 250

Punti conquistati in classifica: Sitav Rugby Lyons 0 , IM Exchange Rugby Viadana 5

Player of the Match: Sebastien Zaridze (IM Exchange Rugby Viadana)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.