Malattie infiammatorie croniche dell’intestino, incontro dedicato ai pazienti

AMICI Onlus è l’Associazione nazionale per le Malattie infiammatorie croniche dell’intestino, che riunisce le persone affette da colite ulcerosa e da malattia di Crohn e i loro familiari: si stima che in Italia se ne contino circa 250.000.

La sezione piacentina di AMICI propone un incontro tra medici e pazienti per inquadrare le problematiche di chi soffre di queste patologie anche a livello locale e sensibilizzare la comunità sul tema. L’appuntamento è fissato per sabato 16 novembre, alle ore 9, nella sala biblioteca dell’ospedale di Piacenza (nucleo antico, ingresso da via Taverna 49).

Il programma dell’incontro prevede un saluto introduttivo di Cristina Gatti, referente locale di AMICI. Giovanni Aragona, direttore di Gastroenterologia e Epatologia all’ospedale di Piacenza, interviene quindi per mettere a fuoco i corretti stili di vita da adottare in caso di malattie infiammatorie croniche dell’intestino. La specialista Patrizia Perazzo propone poi un inquadramento generale sulla colite ulcerosa e da malattia di Crohn. Segue una relazione di Jessica Rolla, responsabile dell’ambulatorio Disturbi del comportamento alimentare e malattie metaboliche, sull’utilizzo dei nutraceutici (componenti alimentari che possono avere degli effetti positivi sulla salute) per i pazienti con malattie infiammatorie intestinali.

La mattina si chiude esaminando il ruolo della psicologia nella cronicità: intervengono le psicologhe e psicoterapeute Monica Premoli e Stefani Pellegri. La parola viene quindi lasciata al pubblico, per domande e interventi dei pazienti e dei familiari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.