Nek fa battere il cuore del Politeama fotogallery

Più informazioni su

«Siete voi i responsabili assoluti». Sorride al suo pubblico Nek aprendo la data piacentina de “Il mio gioco preferito” tour che ha visto, venerdì sera, un Teatro Politeama tutto esaurito.

«Quando l’ho annunciato – spiega – abbiamo interagito insieme attraverso i social e vi ho chiesto cosa vi sarebbe piaciuto ascoltare e mi avete stupito tirando fuori dei pezzi che non suonavo da un bel po’». Esordio acustico, poi la band lo raggiunge. Con il pubblico intona “Cielo e terra”, poi “Fatti avanti amore”, “Dimmi cos’è”, “Sei grande”.

«Grande entusiasmo, così mi piace – continua tra gli applausi. Poi, ancora, vecchi e nuovi successi: “Se una regola c’è”, “Sul treno”, “Ci sei tu”, “Vulnerabile”. E, ancora, tra le altre, “Freud”, “Se io non avessi te”, “Almeno stavolta”, “Lascia che io sia” e “Cosa ci ha fatto l’amore”. Non dimentica la canzone che l’ha portato al successo, “Laura non c’è”. Con “Differente” il Teatro Politeama si colora di bastoncini fluorescenti. «La prossima canzone esprime un concetto di Jorge Luis Borges: davanti all’amore siamo tutti uguali: siamo senza maschere, siamo nudi come la mamma ci ha fatto – spiega. Poi intona l’intensa “Mi farò trovare pronto”.

Nek, con le sue canzoni, scandaglia a 360 gradi i sentimenti amorosi dell’animo umano. Tanto che è impossibile non riconoscere la propria esperienza nei suoi testi. Così venerdì sera, ha fatto battere il cuore ad un caloroso pubblico, che spaziava dai ragazzi alle nonne. Tutti pronti ad emozionarsi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.