Piacenza Pallanuoto 2018, i risultati delle squadre giovanili

Più informazioni su

Piacenza Pallanuoto 2018, i risultati delle squadre giovanili

UNDER 13 – Bella esperienza per l’under 13 del Piacenza Pallanuoto 2018, che nella seconda giornata di campionato si trova ad affrontare la fortissima A.N. Brescia, sicuramente una delle squadre più forti di tutto il panorama pallanuotistico europeo. Nulla è stato possibile per contenere i fortissimi avversari e la partita è terminata 36 a 0 per la squadra ospitante.

La formazione di mister Mastrogiovanni, nonostante l’impegno e la grinta mostrata, subisce gli avversari sin dai primi secondi del match. Il divario tecnico e fisico è evidente in favore dei padroni di casa. Complice anche l’infortunio di Rossi, costretto a dover abbandonare il campo a causa di un infortunio nei primissimi minuti di gioco, il primo parziale è un monologo dei bresciani che si presentano ripetutamente davanti alla porta di Valla e chiudono con 12 goal di vantaggio. Il mister richiama a raccolta i suoi, dicendogli di tenere di più il pallone e di non buttarlo rischiando passaggi lunghi: così nel secondo parziale i leoncini piacentini riescono a contenere i danni, subendo meno goal e prendendo anche una traversa con Cimelli. Nel terzo e quarto parziale i piacentini si fanno vedere davanti alla porta ospite ma complice anche un po’ di sfortuna non riescono a trovare il goal della bandiera e la partita si chiude con altri due parziali in favore dell’A.N.

A fine partita mister Mastrogiovanni dichiara: “è sempre bello giocare con una squadra come L’A.N. Sono veramente fortissimi, queste sono le partite che ci devono far rendere conto che abbiamo tanto lavoro da fare per diventare più competitivi, comunque sono soddisfatto dei miei ragazzi ogni giorno che passa vedo dei miglioramenti: bisogna tener duro e prima o poi verranno le soddisfazioni che meritiamo”.

A.N. BRESCIA – PIACENZA PALLANUOTO 2018 36 – 0

La formazione: 1)Valla Matteo (VK) 2)Bassani Riccardo 3)Fiorito Isotta 4) Guglielmetti Beatrice 5)Cavanna Enea 6)Valle Lorenzo 7)Mezzadri Mattia 8)Cimelli Mirko 9)Rossi Jacopo (K) 10) Krstev Bogdan 11)Antonini Riccardo 12)Simone Gaetani 13)Sola Raffaello 14)Andrea Anceschi.

UNDER 14 – Esordio vincente per il Piacenza Pallanuoto 2018 BLU, che nel Palaghiaccio di Varese piega con molte difficoltà il modesto Team Lombardia Rho, con il punteggio di 7-5.

La formazione di mister Mastrogiovanni è sicuramente superiore sul piano fisico e tecnico, ma i ragazzi, alla loro prima esperienza in questo campionato, commettono numerosi errori e non riescono ad andare oltre lo 0-0 al primo tempo. La partita si sblocca nel secondo tempo con una bella conclusione di Mazzadi, ma fino al quarto parziale i piacentini non riescono a scrollarsi di dosso gli avversari, che rispondono abilmente ad ogni goal. A questo punto Barbieri decide di inventarsi una mirabolante controfuga dalla quale scaturisce un rigore che lo stesso Barbieri, migliore in campo, trasforma. C’è tempo per un altro goal di Bekric prima della chiusura della partita.

“La squadra ha giocato al di sotto delle potenzialità – le parole del mister a fine partita -, in poche azioni i ragazzi hanno fatto quello che avevo chiesto e il più delle volte abbiamo subito goal su nostre disattenzioni. Sono ancora tanti gli aspetti da migliorare, sappiamo qual è la direzione da seguire, bisogna solamente lavorare”.

PIACENZA PALLANUOTO 2018 BLU – Team LOMBARDIA RHO 7 – 5

La formazione: 1)Valla Matteo 2) Simone Alberti 3)Michael Barbieri 4) Amar Bekric 5)Francesco Corradi 6)Corrado De Gregorio 7)Nicolò Ferrari 8)Federico Guidotti 9) Luca Mazzadi 10) Emma Martini 11)Edoardo Abbati C)Anna Perazzoli

UNDER 17 – Per il Piacenza scorre su binari tranquilli il secondo dei tre incontri del girone preliminare: i padroni di casa chiudono il match contro Milano con un perentorio 16 a 4, concedendosi poche o nessuna pausa, come si legge dai parziali dei tempi e dalle statistiche delle superiorità. Certo, l’avversario non è dei più impegnativi (il banco di prova del girone, lo ospiteremo tra due domeniche); nondimeno, l’andamento del match conferma il paziente lavoro intrapreso all’inizio della stagione sul miglioramento dei fondamentali e sulla tenuta mentale collettiva.

Piacenza si fa trovare pronta sulle occasioni di contropiede concesse dall’avversario, realizza in superiorità con una percentuale sopra il 60% e difende ordinatamente con un uomo in meno, concedendo solo 2 gol su 9 superiorità di Milano. Insomma, un buon viatico per il prossimo incontro casalingo con lo Sporting Lodi.

Primo tempo (5-0): Prima frazione a senso unico: Piacenza vìola la porta di Milano in superiorità dopo un minuto e mezzo di studio dell’avversario, con Clini, che si ripete dopo poco in velocità, grazie all’anticipo difensivo di Conti. Di nuovo, Panelli per il 3-0, e, quindi, 2 marcature in superiorità di Terzoni, scaltramente posizionato sui 2 metri. In mezzo, solo una conclusione ravvicinata di Milano in contropiede, che Kamara, con un bel riflesso, fa sua.

Secondo tempo (1-0): È la frazione in cui Piacenza appare un po’ appannato e stenta nelle conclusioni: pochi tiri nello specchio della porta e, delle 3 superiorità conquistate, nessuna realizzata a rete. Dopo un paio di buone difese sul centro boa milanese, a mezzo minuto dal termine, Panelli ribadisce in gol il tiro da lui stesso scagliato sul palo: 6 a 0 e nient’altro degno di nota.

Terzo tempo (4-1): A tre minuti dal fischio d’inizio, rigore per Piacenza per fallo da dietro sull’ultimo uomo, procurato e ben eseguito da Bertolini A.: portiere da una parte, palla dall’altra e 7 a 0. Torna al gol Panelli in superiorità e, quindi, Piacenza infligge 2 contropiedi identici con Bertolini A., per il 10-0 momentaneo. Solo allo scadere, viene concessa agli ospiti la prima rete del match, dopo 5 superiorità neutralizzate.

Quarto tempo (6-3): Subito Clini su ripartenza per l’11 a 1, a ribadire la buona reattività di Piacenza in contropiede. Quindi, la difesa di Piacenza concede 3 gol all’avversario, pagando un momentaneo calo di tensione. Ma, 2 marcature identiche di Panelli in superiorità ristabiliscono la distanza. Di nuovo Clini 2 volte da fuori in superiorità e Panelli in contropiede su lungo rilancio di Kamara, stabiliscono il definitivo 16 a 4. Appuntamento domenica 1 dicembre alla Raffalda alle 16:30 per l’impegnativo confronto con lo Sporting Lodi.

Piacenza Pallanuoto – S.C. Milano2 16-4 (5-0) (1-0) (4-1) (6-3)

Piacenza Pallanuoto 2018: Kamara, Clini (VK) (5), Terzoni (2), Guglielmetti, Chiozza, Finetti, Bertolini A. (3), Barbieri, Felsini, Bertolini C., Panelli (K) (6), Leoni, Conti; all. De Lorenzi

S.C. Milano2: Nosenzo (K), Lorefice, Prati, Radicchi, Clerici J. (VK) (2), Clerici T., Longo (1), Gherardini (1), Guazzoni, Cavazzini, Novarini, Manganaro, Fracasso; all. Piazza

Rigori: Piacenza 1/1, S.C. Milano2 0/0

Superiorità: Piacenza 8/12, S.G. Sport Arese 2/9

UNDER 18 – Esordio vincente per il Piacenza Pallanuoto 2018, che nella Piscina Comunale di Varese piega il modesto H2O Verbania. Diverse le assenze tra le fila dei piacentini, che però non demordono e stringono i denti fino all’ultimo secondo, portando a casa i primi tre punti con il risultato finale di 5 – 7.

Novità assoluta sulla panchina della squadra piacentina, dove debutta il giovane tecnico Lorenzo Sartori, ragazzo cresciuto nelle giovanili della società, portiere della prima squadra da ormai diversi anni ed oggi anche allenatore. Primo tempo di studio: le due formazioni non affondano colpi, merito soprattutto delle parate del giovane portiere Zuccheri, migliore in campo questo oggi. Nel secondo e terzo tempo la squadra piacentina prende coscienza dei propri mezzi e inizia ad affondare qualche colpo in controfuga, con Casella e Biella, ma non riuscendo a trovare il colpo del ko Il Verbania resta in partita fino alla metà del quarto tempo, e a tre minuti dallo scadere pareggia con un rigore.

Il Piacenza dà il tutto per tutto, caricato dal capitano Vincenzi, autore di una buona prestazione terminata per limite di falli, riuscendo a segnare su uomo in più con Garofalo – in seguito ad un time out chiamato dal tecnico Sartori – e poi ancora con Casella: la partita si chiude sul 5-7 e i piacentini portano a casa i tre punti. Ecco le dichiarazioni post-partita del tecnico Sartori. “E’ stata una bella esperienza, anche se c’è stata un po’ di tensione e di emozione per l’esordio. Offrirò una bottiglia di Champagne ai colleghi allenatori, per festeggiare l’esordio vincente”.

H2O VERBANIA-PIACENZA PALLANUOTO 2018 5 -7

La formazione: 1)Federico Zuccheri 2) Simone Ambrogio 3)Leonardo Bernazzani 4) Alessandro Carlo Croci 5)Matteo Zaffignani 6)Carlo Casella 7)Giuseppe De Filippis 8)Pietro Garofalo 10)Leonardo Sagresti 11)Simone Biella 12)Giovanni Tonani 13)Roberto Tramelli C)Emiliano Vincenzi

UNDER 14 PALLANUOTO ITALIA – Dopo due mesi di allenamento, anche i ragazzi della Piacenza Pallanuoto Bianca hanno iniziato il campionato, raccogliendo i primi risultati degli sforzi quotidiani. La giovanissima formazione piacentina ha infatti conquistato un ottimo e combattutissimo pareggio in acque varesine, ottenuto nello scontro con gli amici milanesi dell’In Sport Cesano Green.

Primo tempo di ambientamento e studio per i piacentini, dove la paura di sbagliare ha prevalso. Le grandi nuotate in avanti e l’attenzione in fase difensiva hanno però reso il primo tempo avvincente seppur a reti inviolate. Secondo tempo in salita, in cui la formazione piacentina va sotto di un gol a pochi minuti dall’inizio. Un gran gesto da posizione 5 di Michele rimette però in carreggiata la partita. A questo punto i piacentini iniziano a prendere più coraggio e osare qualcosina. Le continue cavalcate sull’esterno di Mattia, autore di una doppietta, portano a meno di un minuto dal termine la formazione piacentina in vantaggio, sfruttando un 2 contro 1.

Tezo tempo che inizia con un tiro di rigore per la squadra di casa, neutralizzato da Tommaso, sempre presente tra i pali. Ci pensa poi il capitano Giuseppe ad allungare ulteriormente, concludendo una bella azione di squadra da posizione 4 con un bel tiro preciso sotto la traversa. La formazione di casa non demorde, e nel giro di due minuti fa male per ben due volte, chiudendo il terzo quarto sul punteggio di 3 a 3. Quarto tempo alla morte per entrambe le formazioni: a metà tempo arriva il gol del vantaggio avversario. I piacentini ci credo e, nonostante le continue nuotate, Mattia brucia l’avversario da posizione 2: con un potente tiro butta la palla alle spalle del portiere per il 4 a 4 finale.

IN SPORT CESANO GREEN -PIACENZA PALLANUOTO 2018 BIANCA 4-4 (0-0) (1-2) (2-1) (1-1)

IN SPORT CESANO GREEN: Jodice, Cei, Guarienti, Cirillo, Camisasca, Calloni, Viola, Musso, Pagani, Torti, Mistretta, Romano All. Peruzzi

PIACENZA PALLANUOTO 2018 BIANCA: Casali, Bolsi, Cassanelli, Davletov, Krstev, Molinari, Porcari, Sala, Sartori, Cimelli, FacendaAll. Bocciarelli

Mirco Panelli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.