Pozzo di Sant’Antonino, in tanti all’apertura straordinaria del 13 novembre

In occasione dell’Inventio del corpo di Sant’Antonino ad opera del secondo vescovo di Piacenza Savino, festeggiata il 13 novembre, la parrocchia e il museo della Cattedrale hanno voluto ricordare l’evento con un pomeriggio culturale che si affianca alla tradizionale celebrazione liturgica.

Eccezionalmente è stata offerta la possibilità di scendere nuovamente dentro l’ipogeo del IV secolo presso la chiesa di Santa Maria in Cortina.

“Nonostante fosse un giorno infrasettimanale – spiegano gli organizzatori – , l’evento ha registrato il tutto esaurito: il parroco don Giuseppe Basini, ha proposto ai catechisti di portare alcune classi in visita, e oltre a loro hanno potuto scendere un gruppo di ragazzi autistici con i loro educatori. Tra il pubblico numerose erano le persone che già prima dell’orario di apertura attendevano di entrare. Ancora una volta la cittadinanza ha confermato l’affezione a questo piccolo e prezioso luogo di culto, scrigno di tesori d’arte e fede e testimone materiale della tradizione cristiana del martire Antonino”.

“Sempre autentiche – continuano –  le testimonianze di chi dichiara di aver voluto vedere la chiesa in cui avrebbero voluto sposarsi i genitori, diversi anni prima, oppure di chi ha raccontato di aver avuto la “pelle d’oca” per la possibilità di avere un contatto così ravvicinato con una storia così lontana che fonda le sue origini nella Piacenza romana”.

Il pozzo di sant’Antonino riaprirà straordinariamente le porte al suo pubblico in data ancora da definirsi nel periodo natalizio.

Nel frattempo per chi volesse visitare la sola chiesa, è possibile farlo ogni sabato pomeriggio dalle 16 alle 19, grazie al progetto “Aperti per voi” del Touring Club Italiano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.