Tari senza segreti grazie all’indagine Cisl, il 26 la presentazione del report

La bolletta dei rifiuti? Varia da paese a paese. Con differenze di spesa, anche rilevanti, tra comuni confinanti. Il costo medio per una famiglia di tre componenti che abita in una casa di 100 mq ammonta a 230 euro, ma si parte da una spesa minima di 144 euro per arrivare a una massima di 295 euro. Più del doppio. Non è quindi realtà che tutto sia già deciso dalle normative e dai regolamenti vigenti, dai fattori di sistema.

Anche le percentuali di raccolta differenziata sono profondamente diverse: con comuni del territorio piacentino che superano l’80% e altri che non raggiungono il 50%. Lo stesso vale i quantitativi conferiti allo smaltimento indifferenziato: si passa da comuni con 70 kg/annui/abitanti, ad altri con 700/annui/abitante. Dieci volte tanto.

E’ quanto emerge dall’indagine condotta dalla Cisl Parma Piacenza che verrà presentata a tutti i sindaci della provincia di Piacenza martedì 26 novembre, a partire dalle 10 e 30, nella sala consiliare dell’Amministrazione provinciale, in via Garibaldi a Piacenza. Nel corso dei lavori, sarà consegnato agli organi di stampa presenti la situazione comune per comune, ed alcuni confronti con il territorio regionale. Il dossier rivolge una particolare attenzione ai costi del servizio di gestione dei rifiuti e alle politiche tariffarie, ai dati di qualità ambientale riferiti alla raccolta differenziata e ai quantitativi a smaltimento, alle politiche sociali definite dai Regolamenti Comunali che disciplinano il servizio. Durante il convegno saranno sottolineate, in base alle “buone pratiche”, alcune strategie per consentire alle Amministrazioni comunali di incidere positivamente su ambiente e comunità locale.

I lavori saranno aperti da Marina Molinari, segretario generale della Cisl Parma Piacenza. La presentazione dell’indagine – a cura di Giancarlo Castellani, collaboratore del dipartimento ambiente Cisl Parma Piacenza – introdurrà quindi una tavola rotonda, moderata da Francesco Timpano, docente di Economia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, a cui interverranno Ciro Donnarumma, segretario Cisl Emilia Romagna; Patrizia Barbieri, Sindaco di Piacenza e presidente della Provincia di Piacenza, Raffaele Veneziani, Coordinatore consiglio locale Atersir, Roberto Paterlini, direttore di Iren Ambiente, Francesco Milza, Presidente Confcooperative Emilia Romagna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.