Una catena umana per salvare l’ex autostazione di piazza Cittadella

Sabato 30 novembre alle ore 11 si terrà in piazza Cittadella a Piacenza una catena umana intorno all’ex autostazione e ai suoi alberi.

Una manifestazione indetta, si legge nella nota diffusa via Facebook “per chiedere che la piazza venga valorizzata come piazza storica, che quindi non può essere sia trasformata nel coperchio rialzato di un parcheggio sotterraneo che – fra l’altro – renderebbe impossibile qualunque futura pedonalizzazione della zona”.

“Come più volte è stato ricordato, la soluzione ai problemi della mobilità urbana e dei parcheggi può essere trovata mediante altri interventi, grazie alla disponibilità delle aree militari, che ai tempi della prima progettazione non erano disponibili. Ciò, unitamente a parcheggi scambiatori – con navette frequenti – oltre le Mura Farnesiane, consentirebbe un sistema di mobilità più sostenibile in linea con i modelli già da tempo praticati nelle più avanzate città europee”.

“Inoltre sia l’ex autostazione, che potrebbe avere svariati utilizzi al servizio della città (sala esposizioni, ufficio informazioni turistiche e altro), sia gli alberi circostanti, preziosa isola verde del centro storico, dovrebbero essere tutelati per l’utilità pubblica che già hanno (gli alberi) e che potrebbero avere (l’ex autostazione). L’ex autostazione è un’opera del 1955 dell’architetto piacentino Carlo Felice Cattadori, come il vicino Mercato Rionale coperto, costruito un anno prima. Sarebbe molto ragionevole valorizzarli, anziché abbatterli, come è già avvenuto in molte altre città italiane ed europee”.

Allo stesso tempo viene chiesto di salvare “i sedici grandi alberi che circondano su tre lati l’autostazione oltre ad essere semplicemente belli e maestosi, producono ombra e ossigeno, di cui la città non risulta essere satura”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.