Una città tutta di Lego per piccoli e grandi a Piace Mattoncini fotogallery

La magia dei Lego conquista Piacenza Expo, con l’edizione 2019 di Piace Mattoncini.

L’evento Lego di Piacenza giunto ormai al sesto appuntamento non ha deluso le aspettative. Del resto le premesse c’erano tutte: i maestri costruttori dell’associazione Piacenza Bricks, supportati dall’agenzia di comunicazione Blacklemon, hanno lavorato segretamente per oltre un anno per progettare la più grande esposizione di diorami e costruzioni mai realizzata in Emilia-Romagna, una mostra che, date le dimensioni, non poteva che trovare sede nel più importante spazio espositivo della città, Piacenza Expo. Grande l’affluenza di pubblico nella prima giornata di esposizione, che sarà replicata anche domenica 10 novembre.

Una giornata di Lego a Piacenza Expo

La rassegna dedicata ai mattoncini più famosi del mondo presenta un percorso tra realizzazioni di fantasia, città sempre in movimento, reti ferroviarie, macchine impossibili, galassie lontane lontane e scenari dedicati a Star Wars, Harry Potter, Disney, Marvel e DC. Torneranno anche le sfide del “Lego competitivo”. Piacenza Bricks ha ideato anche per questa edizione di Piace Mattoncini un concorso creativo dedicato ai ragazzi che prevede la realizzazione di costruzioni di fantasia con un pacchetto di pezzi Lego prestabiliti, in un tempo uguale per tutti. Una giuria di esperti valuterà le opere e assegnerà premi alle migliori idee.

Come ogni anno gli specialisti della robotica applicata ai Lego tenteranno di battere i record precedenti con un nuovo percorso Gbc. Per chi è a digiuno di terminologia Lego, Gbc è l’acronimo di Great Ball Contraption ed è una sfida di abilità che consiste nel costruire moduli automatizzati che trasportano palline lungo un labirinto pieno di congegni, trappole, botole, invenzioni e aggeggi sperimentali. Non mancheranno le aree dedicate al gioco libero e creativo, con i tavoli Lego per i ragazzi e la vasca Duplo per i più piccini, e le dimostrazioni dedicate al nuovo mondo “Hidden Side” che aggiunge la magia della realtà aumentata all’esperienza di gioco tradizionale.

Una giornata di Lego a Piacenza Expo

E per i collezionisti? Anche quest’anno verranno proposti in edizione limitata alcuni mattoncini unici, personalizzati per l’occasione. Torneranno a grande richiesta il mattoncino dedicato all’Ecce Homo di Antonello da Messina, quello dedicato al “tondo” di Botticelli (la Madonna adorante il Bambino con San Giovannino), i disegni segreti di Leonardo da Vinci, gli stemmi dei comuni del piacentino che hanno ospitato eventi LEGO e altre sorprese. La mostra si chiude con un’area dedicata allo shopping a tema Lego con i set per collezionisti, le ultime novità del mercato e, per la prima volta a Piacenza, i banchetti dedicati allo sfuso.

L’evento (ingresso libero e gratuito) si svolgerà presso Piacenza Expo, il polo fieristico principale della città, Via Tirotti 11, in località Le Mose. Sabato 9 novembre la mostra sarà aperta dalle 15 alle 19. Domenica 10 novembre dalle 10 alle 13 e dalle 14:30 alle 18:30.

Una giornata di Lego a Piacenza Expo

L’ASSOCIAZIONE PIACENZA BRICKS è il primo rLUG emiliano. “rLUG” significa “Recognized Lego Users Group” ed è un termine usato in tutto il mondo per indicare le associazioni culturali che promuovono il famoso gioco di costruzioni, la cui attività sia riconosciuta dalla LEGO®. Piacenza Bricks è un’associazione non a scopo di lucro che si rivolge alle famiglie, nata intorno ad un gruppo di appassionati di mattoncini LEGO®, dall’idea di Nicola Bellotti (che si occupa professionalmente di comunicazione e di organizzazioni di eventi e che ricopre la carica di Presidente) e di Matteo Sgorbati (vice-presidente e titolare del negozio che da sempre, a Piacenza, è il punto di riferimento per i collezionisti Lego).

Sono molti i LUG in Italia e nel mondo che organizzano eventi dedicati ai mattoncini, ma solamente 5 associazioni italiane sono attualmente riconosciute dalla LEGO®, grazie al lavoro dell’ambassador Marco Cantù che tiene i rapporti con la Danimarca. Lo scopo del rLUG di Piacenza è di stimolare e realizzare iniziative ludiche, scientifiche, culturali, artistiche e conviviali legate al territorio di Piacenza, divulgando la conoscenza dei giochi di costruzioni e dei mattoncini assemblabili. L’Associazione svolge la sua attività sia nei confronti delle persone associate, sia nei confronti delle persone non associate, collaborando con le istituzioni, gli enti territoriali, le onlus impegnate nel sociale e con i privati, in aderenza ai bisogni territoriali. Il LUG di Piacenza organizza e partecipa a molti eventi.

Uno in particolare è organizzato con cadenza ogni anno, ottenendo il favore del pubblico. In novembre l’associazione mette in scena l’evento “Piace Mattoncini“, organizzato all’interno degli edifici più prestigiosi della città di Piacenza (come il salone di Palazzo Gotico, visitato da oltre 10.000 persone, l’auditorium S.Ilario, la Galleria Alberoni e Piacenza Expo).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.